PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Educazione stradale e ragazzi: premiati i migliori foto

Oggi le premiazioni per i ragazzi che si sono distinti all’interno del progetto di educazione stradale.

Più informazioni su

A Palazzo Galli, sede della Banca di Piacenza, questo pomeriggio si sono tenute le premiazioni per i corsi di educazione stradale che si sono svolti nel corso dell’anno scolastico nelle scuole della città.
“Ringrazio il Comando della Polizia Municipale che ogni anno si assume la responsabilità di questo concorso, che è giunto alla sua diciottesima edizione- ha detto Corrado Sforza Fogliani, presidente della Banca di Piacenza -È l’ultima volta che Roberto Reggi partecipa come sindaco a questa manifestazione e mi auguro che voglia partecipare alla prossima come privato cittadino”.
Il sindaco ha accolto volentieri l’invito e ha ringraziato la Banca di Piacenza per la sua costante partecipazione all’organizzazione dell’evento.
“Questa manifestazione ha portato altri 4000 ragazzi ad apprendere le regole del comportamento stradale” ha commentato Roberto Reggi, sottolineando l’importanza e il bisogno di educare i ragazzi alle regole della strada per arginare e prevenire comportamenti scorretti.
Il progetto non si è posto come obiettivo finale soltanto quello di far conoscere ai bambini e ai ragazzi le norme stradali ma anche quello di trasmettere loro concetti fondamentali quali il rispetto per i diritti, il senso civico e la responsabilità sociale.
Il progetto di educazione stradale, nelle scuole medie Dante e Carducci, ha portato ad affrontare un percorso sulla convivenza civile che si è concretizzato nell’iniziativa “Abbattiamo il muro dell’inciviltà”. Questo progetto ha portato, tra le altre cose, i ragazzi della scuola Dante fuori dalle aule per distribuire delle multe morali, pensate dagli studenti, a tutti quelli che infrangevano le regole della strada.
“Attraverso questo progetto- ha detto Giovanni Castagnetti, Assessore al futuro – dobbiamo aprire gli occhi sul fatto che vicino a noi ci sono tante persone verso cui siamo responsabili. Attuando delle piccole regole apriamo gli occhi verso chi ci sta vicino, diventiamo altruisti. Questo è allenarsi a essere cittadini di Piacenza e del mondo”
Quest’anno si è scelto di premiare i ragazzi che, nel corso del progetto, si sono distinti per la loro attenzione e per il loro impegno.

L’elenco dei premiati
Premiati con l’apertura di un conto messo a disposizione dalla Banca di Piacenza:
Crevani Chiara del Liceo Cassinari per l’impegno mostrato nel progetto “In ascolto”
Libè Aurora dell’Istituto Marcora per l’interesse dimostrato durante gli incontri
Razouk Achraf dell’ISII Marconi per l’impegno mostrato nel progetto “In ascolto”
Vincini Simone del Liceo Respighi per la responsabilità durante le lezioni e nella fase di preparazione dei progetti
Ragaglia Giorgia del Liceo Gioia per aver compreso il valore delle regole e del messaggio del corso.
Premiati con un casco per la bicicletta:
Gennari Camilla del Liceo Gioia
Andrea Junsic dell’Istituto ISII Marconi
A ritirare il premio per gli studenti delle scuole medie il dirigente scolastico Luigi Paraboschi.
Premiati Scuola Dante
Longeri Alessandro riceve un casco da moto
Dallavalle Chiara riceve una bicicletta
Premiati Scuola Carducci
Baldini Silvia riceve un casco da moto
Macak Kemal riceve una bicicletta

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.