PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Confcommercio “Tavolo di confronto per salvare la Saipem di Cortemaggiore”

Comunicato stampa di Unione Commercianti Piacenza in merito all'ipotesi di delocalizzazione della Saipem di Cortemaggiore

Più informazioni su

Comunicato stampa di Unione Commercianti Piacenza in merito all’ipotesi di delocalizzazione della Saipem di Cortemaggiore

L’Unione Commercianti concorda con le preoccupazioni manifestate dal Sindaco di Cortemaggiore relativamente alla questione della possibile delocalizzazione della Saipem in Romania ed in Croazia. “Nei mesi scorsi – afferma il Direttore dei Commercianti Giovanni Struzzola – l’Unione aveva sensibilizzato i nostri parlamentari circa voci sospette, ma sempre più insistenti, circa lo spostamento dello stabilimento Saipem dal nostro territorio di Cortemaggiore alla Romania ed in parte in Croazia”.

“Una voce sempre più insistente – continua Struzzola – che viene smentita verbalmente dai vertici Saipem, ma che non trova conferma nei fatti, tanto che pare che alcune strutture operanti a Cortemaggiore, oggi sono sotto utilizzate ed altre in attesa di essere confermate nelle loro funzioni, sia tecniche che di formazione”. “Da qui è nato – prosegue il Direttore dei Commercianti – il nostro concreto interessamento a fare in modo che Cortemaggiore mantenga quel ruolo di primo piano e strategico per Saipem ed Eni e tale interessamento ha riguardato i nostri Onorevoli Bergonzi e De Micheli nonché il Direttore del Demanio Ing. Roberto Reggi, chiedendo loro di fare chiarezza su voci che se fossero veritiere porterebbero serie e negative conseguenze sull’economia magiostrina”.

“Ora – continua Struzzola – nonostante le rassicurazioni avute su un totale interessamento alla questione, le voci giorno dopo giorno assumono toni sempre più marcati verso un possibile smantellamento del polo di Cortemaggiore con gravi ripercussioni sull’occupazione e sull’economia di quella parte del nostro territorio”. “Da qui – ribadisce il Direttore Struzzola – il nostro interessamento affinché nelle sedi competenti e magari tramite qualche interrogazione parlamentare si riesca a conoscere le vere intenzioni dei vertici della Saipem, che se fossero quelle di uno smantellamento lento e programmato della sede di Cortemaggiore, andrebbe fortemente contrastato”.

“Aderiamo perciò – conclude Struzzola – alla proposta del Sindaco di Cortemaggiore Gabriele Girometta affinché si apra un tavolo di confronto di più soggetti economici/ sindacali con i vertici di Saipem per fare una volta per tutte chiarezza sul futuro dell’attività a Cortemaggiore”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.