PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Leroy Merlin, accordo in Prefettura per stabilizzare 60 lavoratori

Nel pomeriggio del 28 dicembre, presso la Prefettura di Piacenza, è ripreso nuovamente il tavolo di confronto volto a favorire la ricomposizione della vertenza in atto nella struttura logistica “Leroy Merlin” di Castel San Giovanni

Nel pomeriggio del 28 dicembre, presso la Prefettura di Piacenza, è ripreso nuovamente il tavolo di confronto volto a favorire la ricomposizione della vertenza in atto nella struttura logistica “Leroy Merlin” di Castel San Giovanni.

All’incontro, presieduto dal Prefetto Maurizio Falco, hanno partecipato il sindaco di Castel San Giovanni Lucia Fontana, il Vicequestore Vicario della Questura, la parte datoriale –  rappresentata dalla Ceva Logistics Italia e dalla Premium Net-  e la parte sindacale, tramite i rappresentanti di Filt Cgil e Si Cobas.

All’esito della riunione, sono stati confermati i passi in avanti verso la risoluzione della vertenza, con l’indicazione di preciso programma di stabilizzazione di un congruo numero di lavoratori, 10 dei quali già a partire dal prossimo mese di gennaio, e un’aliquota di almeno altri 50, da stabilizzare progressivamente entro un periodo non inferiore ad un anno.

La prospettiva, condivisa da tutti i partecipanti, è stata quella di avviare percorso costruttivo che, riconoscendo la valenza strategica dello stabilimento piacentino da un lato, e le opportunità offerte da un probabile sviluppo dei volumi di affari per Leroy Merlin, dall’altro, ha portato alla definizione di un’intesa di indirizzo generale su obiettivi e criteri oggettivi di gestione.
 
Tale intesa, ha lo scopo di supportare sia le scelte aziendali che le politiche dei sindacati,  affinché,  nel rispetto dei reciproci ruoli, sia favorita tanto la crescita economica dello stabilimento quanto la tutela delle legittime aspettative dei lavoratori. 
 
Il Prefetto ha ringraziato le parti per avere, ancora una volta, contribuito ad individuare nel dialogo aperto e responsabile la soluzione per raggiungere risultati positivi, in un comparto in cui veloci evoluzioni degli standard operativi di mercato, a livello nazionale e internazionale, aprono nuovi scenari di collaborazione tra  parti datoriali, lavoratori e le loro rappresentanze.

(nota stampa)

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.