PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Case cantoniere, la Provincia “fa cassa” con Rottofreno e Corte Brugnatella

Piacenza – Si è concluso ieri il percorso della procedura di alienazione di alcune case cantoniere rimaste di proprietà della Provincia.  Il bando espletato e a fine 2017 riguardava sei Case Cantoniere, due delle quali sono state cedute. Si tratta degli immobili di San Nicolo, in via Agazzana, e la seconda in Val D’Aveto località Ortigà. Le ditte che si sono aggiudicate gli immobili sono rispettivamente Abitare Costruzioni S.r.l e Nettuno s.r.l.

Da questa operazione la Provincia di Piacenza ha potuto così incassare un importo complessivo di euro 239.350,00, entrate in conto capitale che – viene spiegato – andranno ad integrare parte degli investimenti 2018 dell’ente.

“Gli immobili, – specifica la Provincia – che rientravano nel piano triennale delle alienazioni dell’amministrazione provinciale, non erano più utilizzati e richiedevano forti interventi di manutenzione. L’auspicio è quello venga così riqualificato un patrimonio immobiliare su cui era difficile intervenire”.

Nelle prossime settimane verranno nuovamente messe all’asta le restanti 4 Case Cantoniere (Ferriere, Boli di Farini, Castel San Giovanni e Castelvetro) per cui sarà possibile per chi fosse interessato valutare la possibilità di effettuare un’offerta.

“Prosegue l’attuazione del piano di alienazione degli immobili provinciali inutilizzati – ha sottolineato il presidente Francesco Rolleri – e auspico che possa portarci ulteriori risorse – già nel 2018 –  da investire sul nostro territorio”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.