PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pallanuoto Everest, i risultati del weekend delle giovanili

I risultati delle gare delle squadre giovanili della pallanuoto Everest giocate nel week end

UNDER 15 – Ultima partita del girone d’andata per la Piacenza Pallanuoto under 15 che si trova davanti An Brescia ancora a 0 punti in questa fase di campionato. Parte subito bene il Piacenza, che nel primo tempo si porta sul 4-1 grazie ai goal di Capitan Panelli, Chiozza e Passioni sfruttando tutte le ripartenze e le situazioni di superiorità numerica.

Nel secondo tempo si dà subito spazio ai più giovani, fra i quali spicca in difesa De Filippis – ottimo nella marcatura del centro avversario – e Felsini, che in attacco riesce a servire i compagni portandoli facilmente alla conclusione chiudendo così la frazione sul 6-2.

Terzo tempo fotocopia del secondo, dove il Piacenza mantiene il risultato più difendendosi che attaccando gli avversari, ma riesce comunque a portare il risultato sull’8-2. Ultimo tempo: accelerata dei piacentini che sfruttando le controfughe e gli uomini in più sbagliano di meno in attacco, concedendo però 2 goal agli avversari.

La prossima partita vedrà protagonista l’avversaria Como, primo scontro del girone di ritorno dove il Piacenza dovrà cercare di fare meglio e sperando di recuperare punti per puntare alle fasi successive.

Non c’è invece pace per la categoria Under 15 B piacentina, che esce nettamente sconfitta dalla trasferta di Cremona. Le prime due frazioni sembrano accendere le speranze per il primo successo stagionale, quando è soltanto una rete di scarto a separare le due formazioni, ma i giovani piacentini non ci credono abbastanza: i padroni di casa concedono diversi spazi e superiorità numeriche, ma si trovano di fronte un Everest “sprecone” che non riesce ad approfittarne. Conclusioni spesso azzardate e prevedibili per impensierire la difesa lombarda.

Nel terzo parziale inizia lo scivolone dei piacentini, che esprimono un totale stato di confusione nella gestione della palla, regalando troppe controfughe agli avversari: le possibilità di recuperare sono ormai esaurite. Positiva, in tutto questo, la prestazione dei convocati Under 13 (classe 2005), impegnati anche domenica nella difficile trasferta contro lo Sport Management: i ragazzi lottano fino al termine mostrando buone qualità, e questo può rendere ottimista l’ambiente piacentino per la prossima stagione.

Si conclude così’ il girone d’andata e purtroppo i primi tre punti, al momento, rimangono un’utopia.

PIACENZA PALLANUOTO  – AN BRESCIA 13-4  (4-1) (2-1) (2-0) (5-2)

Piacenza Pallanuoto: Kamara, Chiozza 1, Bertolini A.1, Citterio, Passioni 1, Casella 1, Leoni, Clini, Felsini, Terzoni, Panelli 6, Barbieri, Bertolini C., Garofalo, De Filippis. All. Di Gianni Rocco

An Brescia: La Torre, Scalvini 1, Podestani, Girati, Subri, Guidotti, Rossi, Noventa, Corsini, Sgrò 1, Nervi 1, Facchinetti 1, Sgorbati, Lucci. All. Sorlini Stefano.

Arbitro: Gorla Claudio.

CAN BISSOLATI – PIACENZA PN 2    17 – 7 ( 3-2) (1-1) (8-2) (5-2)

Pallanuoto Piacenza : Cembalo, Conti, Bernazzani 1, Cardella, Lucchi, Tramelli, Ferrarini, Sagresti, Ambrogio, Guglielmetti 1, Tonani 1, Bruschi 1, Finetti 1, Silva 3, Manfredi. All. Capelli R.

Arbitro: Proietti

UNDER 13 – Sconfitta pesante sulla carta, ma prestazione discreta dell’Everest Under 13 che affronta uno degli avversari più temibili del girone come il Vigevano. Dopo una partenza da dimenticare, come dimostra il 7 a 0 incassato nella prima frazione, i giovanissimi piacentini provano a riscattarsi: a partire dal secondo tempo può considerarsi archiviato l’approccio negativo e la gara sembra già più equilibrata e combattuta, nonostante la netta superiorità dei lombardi.

Quest’ultima forse è dovuta alla maggior esperienza, oppure alla presenza in rosa di due giocatori fondamentali come il capitano e il numero 3, realizzatori di tredici reti in totale: chissà come si sarebbe svolto l’incontro senza questi due campioncini.

Nota positiva, quindi, la reazione (per quanto timida) della squadra di Capelli, che dal secondo parziale fino alla fine lotta con maggiore grinta rispetto ai primi sette minuti: in situazioni analoghe accade spesso che un 7 a 0 subìto all’inizio dello scontro si tramuti in una sconfitta travolgente e umiliante, ma oggi non è esattamente così: un 18 a 4 finale che può considerarsi dignitoso. L’ Everest ripartirà sicuramente dal secondo tempo di domenica per proseguire questo cammino fondamentale per il finale di stagione e per la prossima, ormai dietro l’angolo.

Nel girone 2 partita strana quella tra due formazioni che si trovano nella parte della classifica. Il Piacenza infatti gioca e segna per un solo tempo, il primo, lasciando quindi ai comunque ben attrezzati padroni di casa la strada aperta per una infilata di ben 11 reti consecutive. Tutto abbastanza strano, ma le due reti di Biella e Bekric del primo tempo sembra che abbiano soltanto sortito l’effetto di svegliare lo Sport Managment. Prossimo appuntamento contro Campus Team per la prima di ritorno.

EVEREST PIACENZA PALLANUOTO  –  VIGEVANO    4 – 18   (0-7) (1-2) (2-6) (1-3)

Piacenza Pn : Lucchi, Marchesi 1, Valla, Guidotti 2, Cosentino, Mazzadi, Capuano, Barbieri 1, Abbati, Marchini,  Alberti, Nicolodi. All. Capelli R.

SPORT MANAGMENT – EVEREST PIACENZA PALLANUOTO  11 – 2   (0-2) (6-0) (4-0) (1-0)

Piacenza Pn: Silva, Bruschi, Biella 1, Rubino, Finetti, Bekric 1, Girani, Sciaini, Molinari, Tonani, Perazzoli, Zuccheri, Bruschi, Biondi. All. Bocciarelli

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.