PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Debutto con Salvini per Cantina Valtidone al Vinitaly 2018 foto

Più informazioni su

Un testimonial d’eccellenza come Matteo Salvini, la visita del Questore di Verona, Dott.ssa Ivana Petricca e i premi al Malvasia Venus nel 5 Wines Stars e all’Ortrugo Armonia nel concorso “A tutto campo” di Enoteca Emilia-Romagna e Gazzetta dello Sport. Tutto questo e molto altro ha caratterizzato la prima intensa giornata al Vinitaly 2018 di Cantina Valtidone.

L’azienda vitivinicola borgonovese, ospitata all’interno del padiglione dell’Emilia-Romagna della fiera veronese, ha messo in mostra e fatto degustare per tutta la giornata i vini e le referenze storiche, insieme alle ultime novità di prodotto, l’Ortrugo 50 Vendemmie che completa la linea nata nel 2016 per celebrare il mezzo secolo di attività, e la nuova linea biologica Villa Tavernago, ottenuta da vigneti a coltivazione biologica dal 1978. Continuo ed entusiasta il via vai di ospiti che hanno affollato lo stand fino a sera, coccolati dai vini della Cantina abbinati alle proposte culinarie della Troni’s Events di Marco e Stefano Troni, che hanno anche saputo interpretare in chiave moderna i prodotti tipici del territorio.

Aperta con la notizia dell’inserimento del Malvasia dolce spumante Venus 2017 nella 5 Star Wines, la grande selezione internazionale organizzata da Verona Fiere e Vinitaly che vede premiare le aziende e i vini che investono nel miglioramento qualitativo del prodotto, grazie al giudizio di un panel di esperti di altissimo livello, la giornata di Cantina Valtidone è proseguita con la visita allo stand del Questore di Verona, Ivana Petricca, accompagnata dal Presidente di UIV (Unione Italiana Vini), che ha ringraziato l’azienda borgonovese per la sua adesione alla campagna “In Vino Virtus – Change your drinking, save your life”, iniziativa nata dalla collaborazione tra Polizia di Stato e UIV per la sensibilizzazione al bere consapevole.

“Aderiamo da anni a questa importante iniziativa – commentano i rappresentanti della Cantina – perché riteniamo fondamentale diffondere il messaggio dell’importanza di bere con responsabilità, a maggior ragione per chi deve guidare”.

Senza dubbio, a rendere ancora più animata la mattinata dell’intero Vinitaly è stata la visita di Matteo Salvini, il leader della Lega Nord, che, affiancato da Mauro Corona e accompagnato dal senatore piacentino Pietro Pisani e dal Sindaco di Ziano, Manuel Ghilardelli, ha fatto visita allo stand di Cantina Valtidone, mostrando grande apprezzamento per i salumi piacentini, portando in trionfo il Perlage spumante metodo classico e posando da improvvisato testimonial con il Gutturnio biologico Tenuta Villa Tavernago. Accolto dal Presidente di Cantina Valtidone, Gianpaolo Fornasari e dal Direttore Mauro Fontana, il leader leghista ha fatto i complimenti per gli ottimi vini e per i prodotti di eccellenza del nostro territorio.

Mentre si spengono le luci sulla prima giornata del Salone internazionale del vino di Verona, già ci si prepara al secondo giorno, quando accanto ai vini della Cantina saranno proposti i pisarei e fasò preparati dalle mani dello chef Danila Ratti del Ristorante Le Proposte di Corano di Borgonovo. (nota stampa)

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.