PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

L’Everest Piacenza Pallanuoto espugna la vasca di Treviglio

Più informazioni su

CAMPIONATO DI SERIE C – GIRONE 2
PALLANUOTO TREVIGLIO – EVEREST PIACENZA PALLANUOTO 8-11 (1-1) (4-3) (1-4) (1-4)

Treviglio: Ferrari, Oliva 2, Treves, Invernici 3, Piacezzi, Pelone, Bosco 2, Tassi, Bagnati 1, Blandini, Buongiorno, Carella, Bertocchi. All. Petrilli

Piacenza : Bernardi, Guasconi, Mastrogiovanni 1, Lamoure, Martini, Bianchi 3, Merlo 2, Fanzini 1, Cighetti 2, Zanolli, Comassi, Furini. All. Fabio Fresia

Sup Num : Treviglio 2/5 Piacenza 6/12
Rigori: Treviglio 0/0 Piacenza 0/0

Arbitro Di Crosta

L’Everest Piacenza Pallanuoto espugna la vasca di Treviglio al termine di una prova a tratti poco convincente anche se nel finale, quando era necessario, ha espresso al meglio tutte le sue capacità e il suo grande carattere, raddrizzando in pochissimo tempo una partita, che in più di una circostanza gli era sfuggita di mano.

La vittoria permette al giovanissimo settebello piacentino di mantenere la terza piazza e di avvicinarsi a tre sole lunghezze dalle due prime in classifica che sono Vigevano e Metanopoli, portandosi a più 4 dallo spazio Sport One. Quindi una seconda giornata di ritorno da incorniciare per la squadra di Fresia, anche e soprattutto per quella dimostrazione di carattere di cui sopra.

Il primo tempo ha visto le due squadre abbastanza impacciate, con le difese che avevano la meglio e soltanto a metà tempo Zanolli realizza in superiorità con un gran tiro dal perimetro. I padroni di casa, solo a pochi secondi dalla chiusura del parziale, trovano la rete con Invernici, che raccoglie una palla respinta dai pali.

Nel secondo tempo la partita si vivacizza molto, le squadre si scoprono, e si segnano ben sette reti, ed a guadagnare è lo spettacolo.

Nonostante gli orobici fatichino molto in attacco, trovano un gol fortunoso con Barbati, al quale risponde Merlo in superiorità numerica con una rete realizzata con una bellissima schiacciata sul secondo palo. Passano solo 24 secondi e Merlo recupero palla in difesa, vola in controfuga e realizza il gol del 2-3.

Un errore arbitrale permette a Invernici di andare in gol e un minuto dopo Oliva con un gran tiro da fuori porta in vantaggio i suoi. Passa meno di un minuto e Oliva realizza ancora in superiorità.

È uno dei due momenti più difficili per il Piacenza, ma prima dello scadere di questa frazione di gioco , Zanolli si inventa un tiro che Ferrari non trattiene.

Con un gol di svantaggio l’Everest, va al terzo tempo e la prima rete per i piacentini è di Bianchi grazie ad una bella colomba.

Con il risultato in parità sale in cattedra Bosco che in un solo minuto segna due reti entrambe da posizione 5, una in superiorità numerica e l’altra con una colomba. La partita attraversa una fase caotica, ma fortunatamente il Piacenza non perde la testa e raggiunge il pareggio con due belle reti in superiorità di Cighetti, al termine di un’ottima azione corale e di Bianchi.

Quarto e decisivo tempo che inizia a favore dei padroni di casa, che con un tiro preciso di Invernici, si portano sull’8-7; da qui in poi arriva il momento migliore della squadra piacentina che in una situazione di grande difficoltà, anche perché il Treviglio si carica molto, tira fuori il carattere e con saggezza e lucidità, gestisce al meglio il finale della gara. Mancano 4 minuti quando Mastrogiovanni realizza il pareggio con un tiro imprendibile da molto lontano firmando l’8-8. Trenta secondi dopo, una buonissima controfuga, porta Merlo a servire Cighetti che si gira e al volo insacca il 8-9.

I padroni di casa accusano il colpo, diventano sempre più nervosi, e su un’esplosione a favore dei piacentini, un bellissimo assist di Merlo, porta Fanzini a realizzare una bellissima rete grazie ad una giocata in freddezza al volo. Mancano due minuti e ci sono da gestire due reti di vantaggio; superata l’azione dei padroni di casa Fanzini si ripete conquistando un’altra espulsione che favorisce l’undicesima definitiva rete, questa volta di Bianchi, ad un minuto e mezzo dalla fine, che chiude la partita.

Così al termine, un raggiante Fresia:” Abbiamo risolto una partita molto sofferta grazie alla nostra tenace caparbietà. Purtroppo a volte abbiamo giocato al di sotto delle nostre possibilità, ma nel momento più delicato della partita abbiamo dimostrato di meritare questi 3 importantissimi punti che ci avvicinano molto alla testa della classifica. Va bene così”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.