PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Acef inaugura il nuovo stabilimento, Piombi “Grazie a Fiorenzuola, ci ha aiutato a crescere” fotogallery

Taglio del nastro per il nuovo Stabilimento ACEF, l’azienda di Fiorenzuola, leader in Italia nella distribuzione di materie prime ad uso farmaceutico, cosmetico, galenico e per il settore degli integratori alimentari. In tanti hanno preso parte all’inaugurazione: oltre alle autorità civili e militari, clienti, fornitori, dipendenti, collaboratori, insieme a tanti amici di ACEF.

A tagliare il nastro tricolore, inaugurando così il nuovo stabilimento, tra i più moderni d’Italia, il presidente, Alberto Piombi, affiancato da Emilio Zavattoni, AD e Responsabile Amministrazione e Finanza, Paolo Faraboli Direttore Centrale Operativo e Consigliere delegato alla Logistica, Alessandro Teruggi, Consigliere Delegato agli Acquisti e Presidente di Arda Natura, e dalle autoritàLa palazzina degli Uffici è stata dedicata ad Alfredo Grassi, figlio del fondatore Arturo, e presidente di ACEF sino al 2007.

La nuova sede, all’avanguardia, rappresenta una sfida vinta e corona un percorso iniziato due anni fa quando ACEF ha deciso di ampliare lo stabilimento per rendere migliore il flusso logistico, la produzione, il confezionamento, la commercializzazione delle materie prime puntando sulla massima garanzia di sicurezza e di qualità delle materie prime.

“La ricerca di nuove materie prime – ha detto il presidente Piombi – sia sui mercati domestici che internazionali, e la ricerca di nuove applicazioni, progetti e nuove case rappresentate, rendono la nostra azienda all’avanguardia particolarmente attenta ai cambiamenti ed ai bisogni emergenti”.

“La grande forza di ACEF – ha aggiunto – sta nel proporre al cliente un servizio personalizzato che va incontro sia alle esigenze del piccolo produttore che della grande industria. Questi traguardi sono stati raggiunti grazie a solidi valori che rappresentano il nostro parametro di riferimento e che sono affidabilità e servizio, competenza, attenzione alle esigenze del cliente, qualità, organizzazione e spirito di squadra e passione”.

I NUMERI – Il nuovo stabilimento ricopre una superficie complessiva di 21 mila metri quadrati, di cui 12 mila coperti. Vi lavorano più di 100 persone con una offerta di più di 7 mila prodotti ad uso cosmetico, nutraceutico, farmaceutico e galenico.

Il team di vendita è formato da 18 agenti e 12 esperti attivi in tutto il territorio nazionale e in area internazionale. Il customer-service è composto da 10 persone che si occupano di seguire il cliente fornendogli tutto il supporto necessario Il team scientifico opera in laboratorio sul controllo qualità e sulla ricerca e sviluppo. Agli inizi dell’attività ACEF disponeva unicamente di un piccolo laboratorio, oggi invece è dotata di un moderno laboratorio CQ, un laboratorio di microbiologia e laboratori R&D per gli specifici settori.

Oggi la struttura comprende:
– 12 sale di pesata di 3 differenti tipologie (API, classe 100000 e MP tecniche) per un totale di 354 mq;
– 7 magazzini che si estendono su una superficie di più di 7.000 mq;
– Il laboratorio di analisi (Controllo Qualità) che occupa 450 mq;
– I laboratori di Ricerca e Sviluppo;
– Gli uffici che occupano 1300 mq.
– Arda Natura, l’area di produzione delle materie prime ad uso cosmetico ed alimentare, che si sviluppa su più di 1.000 mq.

Dal 2010 ACEF, che da sempre è un’azienda attenta alla green power, ha costruito nella propria sede un impianto fotovoltaico per consumo proprio di kw 400 e con la società partecipata Fiorenergia un impianto fotovoltaico di 1 megawatt.

“L’attenzione alla sicurezza e all’ambiente – ha detto ancora il presidente Piombi – è una prerogativa della nostra azienda ed avremo alla fine del 2018 la certificazioni sicurezza 45.000 ed ambiente 14.000. Crediamo fermamente che il mondo di domani si costruisce con le azioni di oggi. Negli ultimi 5 anni abbiamo fatto investimenti tecnologici pari a 5 volte il nostro EBITDA, per l’85 % in autofinanziamento, ricorrendo quindi al credito bancario per restante il 15 %. Il nostro risultato operativo è stato in media pari al 70 % del EBITDA, il fatturato è cresciuto negli ultimi 5 anni del 50 % ed il patrimonio netto del 115 %”.

“ACEF è già nel futuro – ha concluso -. La nostra azienda è legata fortemente al territorio di Fiorenzuola che ci ha accolto bene sin dall’inizio e che, in questi 78 anni, ci ha aiutato a crescere. Grazie al nostro team di altissimo livello siamo pronti a vincere nuove sfide”.

Nel corso della cerimonia è stato presentato anche il volume di Graziano Tonelli dal titolo “Speziali, arte farmaceutica e cosmesi nel Ducato di Parma e Piacenza” (140 pagine con bellissime illustrazioni). E’ un viaggio nei primordi della sanità e dell’arte farmaceutica nel ducato di Parma e Piacenza.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.