PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Corte Brugnatella, rimossa dai Pontieri la maxibomba della Seconda Guerra Mondiale fotogallery

Si sono concluse nella mattinata martedì 19 giugno le operazioni degli artificieri dell’Esercito del 2° Reggimento Genio Pontieri, impegnati nelle operazioni di bonifica e distruzione della bomba d’aereo rinvenuta nel greto del fiume Trebbia nella frazione di Ponte Lenzino nel comune di Corte Brugnatella (Piacenza).

Imponente la macchina del soccorso attivata sul posto: presenti carabinieri, polizia, polizia stradale, Croce Rossa, vigili del fuoco, Protezione Civile. 

Gli esperti del Genio hanno “disinnescato” l’ordigno attraverso una delicata operazione, iniziata alle 8.30, sul greto del fiume (nelle foto) e lo hanno spostato dal luogo del ritrovamento su un convoglio speciale scortato dalle forze dell’ordine, diretto alla cava di Albarola per farlo brillare. Il convoglio è partito poco dopo le 11 e 30.

VIDEO – Il sindaco di Corte Brugnatella Stefano Gnecchi

VIDEO – Il coordinatore provinciale della Croce Rossa di Piacenza Alessandro Guidotti

VIDEO – La testimonianza di chi, durante la seconda guerra mondiale, vice cadere quella bomba in Valtrebbia: Giulia Grilli, titolare del bar “Primo”.

VIDEO – La “scorta” della bomba, trasportata nella cava di Albarola a Vigolzone

Foto servizio Stefano Pancini

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.