PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sport e solidarietà per i bambini di Haiti con i giochi della Vittorino foto

Sport e solidarietà alla Vittorino da Feltre di Piacenza con la seconda edizione dei “Giochi della Vitto”, iniziativa a carattere ludico-sportiva a cui hanno partecipato un centinaio di persone, in maggior parte giovani atleti (di età compresa tra i 5 e i 16 anni) e allenatori dei settori sportivi della società.

I partecipanti, divisi in categorie per età, si sono sfidati gareggiando nei cinque sport che, tradizionalmente, caratterizzano la Società biancorossa: canottaggio (250 metri al remoergometro), tennis (Americana), tennistavolo (torneo ad eliminazione diretta), nuoto (25 metri a stile libero) e triathlon (aquathlon, nuoto e corsa).

Gli organizzatori hanno inoltre aggiunto un’ulteriore prova, rappresentata da un percorso appositamente predisposto dallo staff della palestra della Vittorino per valutare abilità motorie e coordinazione.

Ogni prova ha determinato un punteggio che ha permesso di stilare una classifica che ha decretato i vincitori di ogni singola categoria. A conclusione dei “Giochi della Vitto”, organizzati grazie alla collaborazione e al sostegno di Idea Costruzioni di Piacenza, si sono svolte le premiazioni ed una festa finale a cui hanno preso parte tutti i partecipanti.

Ma i “Giochi della Vitto”, oltre a divertire e a coinvolgere amanti dello sport di ogni età, hanno anche avuto un importante risvolto di solidarietà. L’intero ricavato della manifestazione è stato infatti devoluto all’associazione Osedh, che fornisce aiuto e assistenza ai bambini senza mezzi di Haiti (https://www.osedh.org).

Questa associazione di solidarietà internazionale, regolata dalla legge francese del 1901 specializzata nell’educazione dell’infanzia, è concretamente impegnata sul campo per lo sviluppo della scolarizzazione nelle zone rurali di Haiti. Dal 2001 ad oggi l’associazione ha scolarizzato più di 3mila bambini gratuitamente, garantendo in tal modo agli studenti più poveri e con maggiori difficoltà di Haiti un’educazione gratuita e in totale autonomia.

Nella foto del tennis il maestro Marcello Griffini con Julienne Morisseau, presidente dell’associazione Osedh

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.