PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Distrutti dai Pontieri i residuati bellici trovati in via Mischi e via Bubba foto

Gli artificieri dell’Esercito hanno distrutto i residuati bellici rinvenuti a Piacenza – La nota stampa

Il 19 luglio gli artificieri dell’Esercito del 2° Reggimento Genio Pontieri hanno effettuato la bonifica della bomba da mortaio e dello spezzone di granata con spoletta risalenti al 2° conflitto mondiale rinvenuti, nei giorni scorsi, rispettivamente in una cantina in via Mischi e in un giardino in via Bubba nel comune di Piacenza.

Gli artificieri del 2° Pontieri erano già intervenuti lunedì, subito dopo il ritrovamento, per mettere in sicurezza la bomba da mortaio rinvenuta nel condominio di via Mischi. Gli ordigni rinvenuti sono una bomba da mortaio da 81 mm fumogena di fabbricazione italiana ed uno spezzone di granata con spoletta.

L’intervento di bonifica richiesto con urgenza dalla Prefettura e coordinata dal Comando Forze Operative Nord di Padova ha visto il nucleo di specialisti dell’Esercito, nel caso specifico, il 1° Luogotenente Antonio Pinto e il Sergente Maggiore Capo Gianfranco Barraco, provvedere alla rimozione e al successivo brillamento degli ordigni residuati bellici in un’area idonea nei pressi del Deposito Munizioni di Gossolengo.

Per gli artificieri dell’2° Pontieri si è trattato dell’ennesimo delicato intervento di bonifica sul territorio, volto all’eliminazione di una minaccia che nonostante il trascorrere degli anni rimane sempre elevata.

bombe inesplose

Dall’inizio dell’anno sono oltre 80 gli interventi su ordigni bellici di ogni tipologia e misura effettuati nelle 10 province (Piacenza, Parma, Reggio Emilia, Massa-Carrara, Pisa, Lucca, Pistoia, Grosseto, Livorno e Siena) di competenza del 2° Reggimento Pontieri.

L’Esercito grazie alla connotazione “dual-use” dei propri reparti, oltre all’impiego operativo nelle missioni internazionali, è in grado d’intervenire in ogni momento, su tutto il territorio italiano a supporto della comunità nazionale in caso di pubbliche calamità e per la bonifica del territorio da residuati bellici.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.