PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Zanardi, Collinelli e i primi Europei in maglia azzurra: “Esperienza bellissima” foto

I primi Europei non si scordano mai. Un’esperienza indelebile, con il fascino della maglia azzurra, seppur non all’esordio assoluto sulle loro spalle, misto alla soddisfazione di partecipare per la prima volta a una rassegna continentale di alto livello difendendo i colori dell’Italia.

Nello scorso week end, le “panterine” Silvia Zanardi e Sofia Collinelli (VO2 Team Pink) hanno partecipato agli Europei su strada a Zlin (Repubblica Ceca) correndo la prova in linea per Donne Juniores. Ventesima la Collinelli (classe 2001, romagnola figlia d’arte, papà Andrea è stato oro olimpico ad Atlanta 1996 nell’Inseguimento individuale), quarantaquattresima la piacentina, di un anno più grande. Entrambe al traguardo, hanno contribuito al lavoro di squadra azzurro gratificato dall’argento della compagna di squadra toscana Vittoria Guazzini.

“E’ stata – confessa la Collinelli, lo scorso anno in azzurro agli EYOF in Ungheria – un’esperienza bellissima, il percorso era molto duro, ho dato il massimo. La corsa è iniziata subito fortissimo e dopo il primo giro la fuga era già andata via. Ho tenuto fino alla fine  e ho cercato di aiutare la squadra; sono molto contenta per l’argento di Vittoria Guazzini. E’ stata un’emozione unica, questa esperienza mi ha insegnato a non mollare mai e a lottare fino alla fine. Inoltre, mi è piaciuto molto lo spirito di gruppo”.

“Correre per l’Italia – le fa eco la Zanardi, qualche giorno prima all’esordio con la nazionale alla Sei Giorni delle Rose di Fiorenzuola – è molto bello, è stata un’esperienza emozionante. Una frenata davanti a me nella salita al primo giro ci ha fatto perdere tempo prezioso per restare a contatto con le prime e quindi è arrivato poi il distacco. Anch’io sono molto felice per l’argento di Vittoria e di aver vissuto insieme a Sofia un’esperienza nuova. Nel complesso, il gruppo è molto coeso ed è molto bello il clima anche con le ragazze più grandi”.

Per entrambe, il nuovo sogno da cullare è rappresentato dai Mondiali su pista Juniores in Svizzera ad Aigle dal 15 al 19 agosto.

PISTA, ALTRO TITOLO REGIONALE – Proseguono le soddisfazioni anche in pista, con il VO2 Team Pink che festeggia una nuova maglia giallo-rossa di campionessa regionale Emilia Romagna: a Forlì, infatti, le Allieve Giulia Affaticati (parmense) e Silvia Bortolotti (bresciana) sono salite sul gradino più alto del podio nell’Inseguimento a squadre (corso con quartetti misti) insieme alle romagnole Alessia Patuelli (Re Artù Factory Team) e Carlotta Cipressi (Forlivese).

Medaglia d’argento per le “panterine” Greta Bonazzoli (bresciana) e Isabelle Fantini (reggiana) insieme all’altra reggiana Matilde Beltrami (Polisportiva San Marinese) e alla romagnola Melany Pepoli (Forlivese). Infine, bronzo per altre due atlete del VO2 Team Pink, la piacentina Carlotta Turci e la ferrarese Sara Donegà, terze insieme a Emma Cavina (Re Artù Factory Team) e Matilde Missiroli (Forlivese). Inoltre, doppio piazzamento nella finale Keirin di categoria: quinta la Bortolotti, sesta la Fantini.

Foto archivio FCI

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.