PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Cagnolina di sei mesi uccisa a calci”, denunciato 55enne

Più informazioni su

Cagnolina uccisa a calci“, denunciato a piede libero un 55enne piacentino. Questo l’esito delle indagini condotte dai carabinieri della stazione di Piacenza Principale, su un episodio avvenuto il 7 maggio scorso in città, lungo la pista ciclopedonale di via Penitenti.

Il cane, un meticcio di 6 mesi, era stato portato, già senza vita, in una clinica veterinaria di Piacenza per un sospetto avvelenamento: i successivi accertamenti avrebbero però condotto gli inquirenti a ipotizzare una verità ben diversa.

Le indagini dei militari erano scattate dopo la denuncia presentata da una persona che avrebbe assistito alla scena; il giorno successivo si era presentata in caserma raccontando di aver visto l’uomo, compagno della proprietaria, passeggiare con l’animale che poi avrebbe preso ripetutamente a calci.

Quella stessa sera era stato proprio il 55enne a portare il cane in una clinica veterinaria cittadina, raccontando che l’animale si era sentito male improvvisamente per poi accasciarsi a terra. Se da una prima valutazione sembrava potesse trattarsi di un caso di intossicazione, la successiva autopsia, disposta dall’autorità giudiziaria ed eseguita all’istituto zooprofilattico sperimentale della Lombardia e dell’Emilia Romagna a Gariga di Podenzano insieme ad altri accertamenti specifici (radiologici e tossicologici), ha però ricondotto a ipotizzare come causa del decesso uno “shock emorragico da emotorace, verosimilmente di natura traumatica, compatibile con i calci a livello di costato”.

All’uomo è stato contestato l’articolo 544 bis del codice penale, “uccisione di animali”, secondo cui è previsto che chiunque con crudeltà o senza necessità cagioni la morte di un animale possa essere punito con la reclusione da quattro mesi a due anni.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.