PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Linea Bologna-Piacenza, lavori a Ferragosto a Castelfranco e Modena

Più informazioni su

Circolazione ferroviaria sospesa fra Castelfranco Emilia e Modena, sulla linea convenzionale Bologna – Piacenza, dalle ore 23.30 di martedì 14 alle ore 5.30 di giovedì 16 agosto 2018.

Lo stop è necessario per consentire a Rete Ferroviaria Italiana di sostituire il ponte ferroviario sul Canale Torbido, attività di manutenzione programmata per il 2018 e finalizzata a mantenere elevati gli standard di sicurezza e le prestazioni della linea.

LE MODIFICHE DI CIRCOLAZIONE – Previste cancellazioni, variazioni di percorso e di orario – sia per i treni regionali sia per i collegamenti a lunga percorrenza – e un servizio di sostitutivo con autobus fra Castelfranco Emilia e Modena (e viceversa).

Le modifiche di orario sono consultabili nelle stazioni, su rfi.it e su trenitalia.com, digitando stazione di partenza, arrivo e data del viaggio, è possibile verificare in automatico l’offerta alternativa. Per i servizi di Tper è disponibile il sito www.tper.it/servizio-ferroviario. Regolare il servizio sulla linea Alta Velocità Bologna – Milano.

I LAVORI – Saranno circa 60 i tecnici, di RFI e delle ditte appaltatrici, impegnati nell’intervento infrastrutturale del valore di un milione di euro, avviato lo scorso maggio, che si concluderà entro la fine di agosto.

“Le attività del 15 agosto – fa sapere Rfi – rappresentano la fase più importante del cantiere e l’unica con ripercussioni sul servizio ferroviario. Sarà deviato temporaneamente il corso del Canale Torbido e rimossa l’infrastruttura ferroviaria (binari, massicciata, linea di alimentazione elettrica, cavi degli apparati tecnologici) che oggi poggia sopra l’impalcato del ponte, che subito dopo sarà interamente demolito”.

“Le operazioni proseguiranno con il montaggio di un ponte provvisorio dotato di binari, che permetterà la ripresa della circolazione dei treni – con un rallentamento nell’area del cantiere – e la contestuale spinta oleodinamica di un monolite in calcestruzzo già realizzato a fianco dell’infrastruttura, che costituirà di fatto il nuovo impalcato e all’interno del quale riprenderanno a scorrere le acque del Torbido”.

“Dopo alcuni giorni – terminata la spinta del monolite e completato il consolidamento – sarà rimosso il ponte provvisorio e riposizionata l’infrastruttura ferroviaria definitiva, che consentirà la ripresa a piena velocità del passaggio dei treni”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.