PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

SarmatoArte, torna l’esposizione che celebra gli artisti locali

Domenica 12 agosto Sarmato inaugura l’esposizione dedicata agli artisti locali al Centro Polifunzionale Umberto I di Piazza Roma. SarmatoArte fa parte degli eventi della Sagra Patronale di San Rocco, in programma dall’11 al 17 agosto.

L’iniziativa – SarmatoArte 2018 è fedeltà alla storia della manifestazione, novità e apertura collaborativa con altre recenti iniziative culturali del paese.

Alla sua 18a edizione propone un omaggio ad artisti locali affermati, come Giuseppe Serafini e Paolo Maserati, padri e ispiratori di SarmatoArte. Accoglie numerosi ospiti abituali che da anni arricchiscono questa esposizione.

SarmatoArte si rinnova di anno in anno attingendo alle diverse capacità artistiche dei giovani studenti sarmatesi del Liceo Cassinari e della Scuola Media di Sarmato. Ci fa meglio conoscere Sara Trespidi, creatrice di abiti medievali che quest’anno presenta l’Abito di Donna Antonia col quale ha vinto l’importante concorso Belle Vesti, Dure Leggi dell’Archivio di Stato di Bologna.

La rassegna si apre anche ad artisti esterni al paese che hanno contribuito ad impreziosire la vita culturale sarmatese. Accoglie infatti due partecipanti al Maggio dei Libri e due pittori tra i vincitori del Concorso Paolo Maserati 2017.

La mostra SarmatoArte 2018 – Di Paolo MASERATI, saranno esposti i busti raffiguranti quattro partigiani sarmatesi, ritratti emozionanti e di eroica determinazione patriottica, su gentile concessione dell’Amministrazione Comunale, e due rari bassorilievi provenienti da una collezione privata.

Di Giuseppe SERAFINI, verranno presentati i disegni originali di preparazione del Monumento ai Caduti di Sarmato.

L’elenco degli artisti presenti

Luciana ACERBI espone abiti da lei realizzati.

Agnese BOLLANI propone gli acquerelli che illustrano il suo libro in dialetto L’Aventur ad Pinocchio, presentato al Maggio dei Libri di Sarmato.

Emanuele CAVALIERE presenta due quadri acrilici su tela: Ricordando il Sentiero Percorso e Aspettando Sotto L’Albero.

Camilla CAVALIERI, illustratrice del libro Lungo Codino Nero, ne presenta i disegni originali.

Lucia CAVALLI espone disegni astratti, ispirati alle proprie emozioni, raggruppati in due pannelli: uno di acquerelli e l’altro di pastelli.

John EISCHEN porta una sua opera del 2018: Color Field n.3, olio su legno.

Massimo Edi FINOTELLI e Vittorio GRISANI ripresentano le opere con le quali hanno vinto il concorso Paolo Maserati 2017 oltre a diversi nuovi lavori.

Edgardo HORAK sarà presente con tre opere lignee.

Roberta MARCHESI si mette in gioco con un autoritratto dal titolo Non ti lascio mai.

Sergio ORSI propone sculture in legno e vasi intarsiati.

Gian Carlo PENNA presenta la nuova serie di animali realizzati in matita sfumata.

Luigi RAZZINI si improvvisa fotografo e porta una serie di paesaggi agresti lungo le rive del Grande Fiume … il Po.

Sara TRESPIDI propone la sua ultima creazione: l’abito di Donna Antonia.

Salvatore VALENTI esporrà I giardini di Babilonia e L’organo, opere realizzate con materiali di recupero.

Grazie alla gentile concessione del professor Antonio Romano saranno inoltre esposti i disegni e il video realizzati dai suoi studenti per lo spettacolo Didone e Enea, la cui regia è stata interamente curata da Mariano Scotto di Vetta e a cui hanno partecipato alcuni membri del coro parrocchiale sarmatese.

SarmatoArte Giovani 2018 – Lo spazio di SarmatoArte dedicato ai giovani si rinnova costantemente grazie alla presenza di nuovi studenti del liceo artistico Cassinari e alla crescita artistica di quelli che invece già vi hanno partecipato.

Alice BRAGHIERI e Jonathan MOLINELLI, alla loro prima presenza, espongono opere figurative realizzate durante l’anno scolastico sperimentando diverse tecniche artistiche.

Giulia MERLINI e Morena TREVISAN, studentesse dell’indirizzo multimediale, presentano loro fotografie, esprimendo due visioni differenti della realtà.

Antonio IADAROLA, anch’esso studente dell’indirizzo multimediale, si distacca da esso proponendo disegni con personaggi originali, realizzati ispirandosi allo stile del fumetto giapponese.

Rebecca LORITTO, studentessa di grafica, presenta tavole sullo studio dei caratteri e dei capilettera.

Lucia TORRE, indirizzo grafico, propone uno studio per Eataly sulla realizzazione di una Shopper Bag e una sperimentazione sull’interpretazione delle forme di un quadro come lettere.

SarmatoArte Giovani rende omaggio al patrono del paese col video San Rocco a Sarmato. Realizzato da Giulia MERLINI (regia) e Antonio IADAROLA (voce narrante), in forma semplice e fresca, vuole avvicinare i giovani alla storia del patrono, a volte ritenuta libresca e lontana dal loro quotidiano.

Per la prima volta verranno esposti lavori dei bambini della scuola primaria di Sarmato che hanno partecipato al concorso Fedeltà del Cane di San Rocco di Camogli, alcuni dei quali sono stati premiati con una menzione speciale per l’originale tecnica grafica utilizzata.

SarmatoArte Eventi 2018 – La prima serata vedrà protagonista Sara TRESPIDI e l’abito medievale da lei ricostruito. Nella sua conferenza verrà rievocato il periodo di abiti così fastosi che finirono per essere proibiti per legge e verrà mostrata concretamente la quasi maniacale lavorazione artigianale che ne permetteva la creazione.

L’abito – spettacolare – è stato interamente cucito a mano e parte del tessuto è stata tinta artigianalmente con piante medievali. Alla fine della presentazione verrà proposto un rinfresco di bevande e pietanze in stile medievale, tratte da un ricettario italiano del XV secolo.

Nella seconda serata, dedicata a Giuseppe SERAFINI, verrà presentato il lavoro svolto dai ragazzi della scuola media di Sarmato, che hanno copiato il Monumento ai Caduti realizzando un disegno monumentale sotto la supervisione di Sergio BOLLANI. Successivamente verrà proiettato un video omaggio a Giuseppe SERAFINI realizzato da Rino OLIVIERI e Giuseppe BALDUINI.

Orari di Visita: Giorni festivi e di sagra: 10:30 – 12:30, 17:00 – 19:00, 21:00 – 23:00. Giorni feriali: 21:00 alle 23:00.

Eventi: Domenica 12 Agosto, ore 21:00, presentazione Abito di Donna Antonia. Martedì 14 Agosto, ore 21, omaggio a Giuseppe Serafini

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.