PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Nuova musica italiana al Dopolavoro Ferroviario

Da Morandi a Calcutta, passando per Thegiornalisti, Coez e molti altri: il meglio della musica italiana va in scena sabato 10 novembre al Dopolavoro Ferroviario. Nasce “Tua madre lo diceva“, format di party creato da Propaganda 1984, volto a promuovere la buona musica indipendente italiana abbinata a un djset da cantare a squarciagola.

“Il format – raccontano gli organizzatori – si pone come inno di una generazione che sta vivendo la riscoperta della canzone italiana e la celebrazione dell’autorialità tricolore, dopo decenni di dominio incontrastato della musica pop d’oltreoceano, rigorosamente cantata in inglese”.

La location scelta per il primo appuntamento è il Dopolavoro Ferroviario di Piacenza, grazie alla collaborazione di Collettivo Zest / Musici per Caso, già protagonisti della programmazione artistica di questo spazio creativo che da 2 anni vive di buona musica.

Il primo ospite, in programma sabato 10 novembre, è Generic Animal.

Qualche riga su di lui:

Luca Galizia (in arte Generic Animal), classe 1995, è un ragazzo di Varese che suona da quando ha 12 anni. Già chitarra nei Leute e volto umano dietro al “generico animale” uscito a gennaio con l’omonimo debutto per La Tempesta Dischi, si è fatto scrivere i testi da Jacopo Lietti dei Fine Before You Came. GENERIC ANIMAL canta un acoustic-soul storto e gonfio di passione, orientato verso il Nord America dei Broken Social Scene, verso la Londra del primo King Krule.

Nell’estate 2018 esce con un secondo disco, “Emoranger”, grazie al quale esplorerà le sonorità più hip hop e trap della propria musica, curando parole, musica e arrangiamenti.

PROGRAMMA

21.00 – Apertura porte
22.00 – Generic Animal
23.00 – Propaganda 1984 djset

INGRESSO GRATUITO – Riservato ai soci DLF (tessera sottoscrivibile in loco al costo di 12€)

Foto: Angelica Henderson

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.