PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il Fiorenzuola cade di misura sul campo del Lentigione (1-0) foto

Più informazioni su

Un Fiorenzuola non brillante cede al Lentigione al termine di una partita complessivamente non bella, caratterizzata nella ripresa dall’espulsione di capitan Guglieri.

L’inizio gara non è certo quello che i rossoneri di Mister Brando si aspettavano: al 2′ il Fiorenzuola prova a manovrare nella metà campo offensiva, perde palla e in contropiede il Lentigione si invola sulla fascia. Sugli sviluppi del seguente cross, Roma di testa sorprende Libertazzi facendo esultare il pubblico del Levantini. 1-0.
Il Fiorenzuola rimane imbrigliato a centrocampo, sorpreso dall’inizio della squadra di Salmi.

La partita non è spettacolare nella prima frazione, e i rossoneri schierati con l’ormai classico 4-3-3 faticano a creare occasioni da rete. Il Lentigione si affida alle ripartenze cercando di mantenere il prezioso vantaggio, e l’unica occasione del tempo in casa fiorenzuolana viene creata da Matera.

Il tiro da fuori del classe 2000 rossonero al 43′ e di poco alto sopra la traversa di Cheli, con i padroni di casa che chiudono la prima frazione in vantaggio per 1-0. Mister Brando prova al 50′ a sparigliare le carte cambiando sistema di gioco e virando sul 4-2-3-1, inserendo Anastasia (di rientro dalla squalifica) al posto di Bouhali.

Il Fiorenzuola volonterosamente prova a riequilibrare la gara alzando il proprio baricentro in modo vistoso.

Al 63′, tuttavia, un secondo cartellino giallo viene mostrato dal direttore di gara a capitan Guglieri tra le proteste rossonere, con il Fiorenzuola che ritiene la sanzione eccessiva. La squadra di Brando rimane quindi in 10 uomini a mezz’ora dal termine e sotto di una rete.

I rossoneri gettano tuttavia il cuore oltre l’ostacolo, riuscendo a giocarsela quantomeno alla pari con il Lentigione. Al 72′ sugli sviluppi di un cross Saporetti di testa vede un miracoloso Cheli salvare da due passi; sugli sviluppi dell’azione, a portiere a terra, il tiro a botta sicura di Bigotto è salvato sulla linea.

La partita è, in gergo, ”rotta”, vivendo sul filo del rasoio di una direzione arbitrale molto fiscale. All’ 83′ Mister Brando viene allontanato dal direttore di gara per aver manifestato il proprio dissenso allargando le braccia.

All’88’ traversa clamorosa di Bruzzone sugli sviluppi di un corner. Sugli sviluppi della mischia seguente viene fischiato fuorigioco in area vedendo sfumare l’opportunità per il Fiorenzuola. Non succede più nulla, con i rossoneri che soccombono per 1-0.

Per il Fiorenzuola, occorre ripartire dal ”cuore oltre l’ostacolo” gettato nell’ultima parte di gara nonostante le tante avversità, consci del fatto del lavoro settimanale che in questo periodo sta portando i suoi frutti.

Lentigione Calcio vs U.S. Fiorenzuola 1922 1-0

Lentigione: Cheli; Denti; Maffezzoli (88′ Crescenzi); Buffagni; Rea; Zagnoni; Crescenzi (92′ Fanti); Roma; Bernasconi; Tamagnini (75′ Traore); Bandaogo (77′ Bertoli). All. Salmi

U.S. Fiorenzuola: Libertazzi; Bedino; Guglieri; Alvitrez (78′ Marra); Bruzzone; Corbari; Matera; Bouhali (50′ Anastasia); Bigotto; Saporetti; Rivi (66′ Varoli). All. Brando

Reti: 2′ Roma (L)
Note: Espulso al 63′ Guglieri (F)

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.