PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Le emigrazioni dall’Emilia Romagna e le radici comuni, venerdì confronto al Gioia

A Piacenza una rete di generazioni e culture a confronto. Si terrà venerdì 14 dicembre dalle 15 alle 16.30, nell’aula ovale del Liceo Gioia, il convengo E-migra, atto conclusivo di un percorso reso possibile dalla assegnazione del bando promosso dall’Assemblea legislativa della Regione EmiliaRomagna a supporto della Consulta degli Emiliano-romagnoli nel mondo.

Il contributo erogato ha consentito alla classe 4 linguistico F di svolgere il progetto in collaborazione con l’Associazione degli Emiliano-Romagnoli in Spagna, la Camera di Commercio Italiana a Madrid e l’Associazione Piacenza nel Mondo.

Il progetto E-migra -Una rete di generazioni e culture a confronto – ha inteso affrontare la tematica delle emigrazioni di Emiliano-romagnoli in Spagna, meta scelta da alcuni connazionali in passato e che tutt’oggi esercita un particolare fascino nei giovani, che vedono in questo Paese un luogo affine dal punto di vista culturale, turistico e linguistico.

Nonostante la crisi economica mondiale, la Spagna resta una realtà vivace, interessante e vicina allo spirito dei giovani italiani che intendono spostarsi per motivi di studio e di lavoro. Il progetto ha voluto esplorare le motivazioni che hanno mosso gli Emiliano – romagnoli ad emigrare in passato verso tali luoghi e comprenderne le somiglianze e le differenze rispetto alle scelte dei giovani di oggi.

Proprio per riannodare questi fili e scoprire nuove connessioni, il progetto ha voluto mettere in contatto gli studenti della classe IV del Gioia con la comunità di Emiliano-romagnola a Madrid.

La ricerca di radici comuni è al centro di un percorso di conoscenza teorica e di incontri con testimoni privilegiati direttamente sul territorio spagnolo, in particolare sono previste visite a realtà operanti nel settore economico, culturale, turistico e gastronomico.

Durante il soggiorno dal 21 al 27 ottobre, gli alunni sono venuti a contatto con Negrini Sl, uno dei principali distributori di prodotti enogastronomici italiani in Spagna, che l’anno scorso ha celebrato i 25 anni di attività nel paese iberico, hanno conosciuto lo staff della Camera di Commercio Italiana a Madrid, l’operatore B the travel brand, Enit e As.re.es.

Gli studenti hanno inoltre potuto ammirare il patrimonio artistico culturale della capitale spagnola vistando il Museo Reina Sofia, il Museo del Prado, Alcalà de Henares e la città di Toledo. Le viste culturali e aziendali sono state organizzate in collaborazione con la Camera di Commercio.

Tappa conclusiva del progetto sarà il momento di restituzione pubblica dell’esperienza prevista durante il convegno di venerdì 14 dicembre. Il dirigente scolastico Mario Magnelli introdurrà e modererà gli interventi di: Gianluigi Molinari, presidente della Consulta degli Emiliano-Romagnoli nel mondo – Regione Emilia-Romagna, Giovanni Piazza, presidente dell’Associazione Piacenza nel Mondo, Gessica Monticelli, referente dello Sportello Europe Direct – Comune di Piacenza e in conclusione la classe 4 linguistico F che presenterà il progetto attraverso video, foto e interviste condotte e realizzate durante il soggiorno spagnolo.

Il convegno è aperto a tutti gli interessati.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.