PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Piacenza capitale dell’enogastronomia, a giugno arriva il Gola Gola Festival foto

Nel 2019 Piacenza si candida a città di riferimento per l’enogastronomia. Oltre ad ospitare la prestigiosa presentazione dell’edizione 2020 della Guida Michelin, sara proprio dalla nostra città che il 7, 8 e 9 giugno ripartirà il Gola Gola! Food&People Festival dedicato alla cultura gastronomica in Italia.

Il progetto – che va nella direzione di valorizzare l’apporto di Piacenza (realta unica in Italia, con ben 3 DOP sul proprio territorio) all’enogastronomia nazionale – è stato presentato nell’ex chiesa di Sant’Agostino dal sindaco Patrizia Barbieri e dall’assessore alla Cultura e Turismo Jonathan Papamarenghi.

La presentazione del Gola Gola Festival in Sant'Agostino

Il focus di questa nuova edizione del Festival saranno il cibo e le genti dell’Emilia. Obiettivo sarà quello di raccontare il cibo, i produttori e le aziende, ma anche “di riportare al visitatore uno spaccato della citta di Piacenza, un concentrato di questo pezzo di Emilia, nelle sue voci più rappresentative, a livello economico, ma anche culturale”.

“Quindi il cibo non sarà il fine ultimo, ma il pretesto per condurre il visitatore del Festival e i cittadini stessi alla scoperta di una città, dei suoi monumenti e dei suoi più famosi rappresentanti e a viverla come occasione di socialità e di scambio”.

La presentazione del Gola Gola Festival in Sant'Agostino

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.