PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il Pro Piacenza cade anche a Pontedera (2-1) COMMENTO

Più informazioni su

PONTEDERA – PRO PIACENZA 2-1 (FINALE)

Remedi al 41′, Pinzauti al 70′ e al 77′

Cade anche a Pontedera di Pro Piacenza di Maspero. Dopo un primo tempo piuttosto brillante con il vantaggio conseguito da Remedi, i rossoneri nella ripresa subiscono il ritorno dei padroni di casa.

I toscani con l’inserimento di Pinzauti, autore della doppietta, hanno cambiato il verso del match.

Il pareggio arriva al 70′ con Pinzauti abile a raccogliere il cross dalla sinistra di Masetti, poco dopo l’attaccante del Pontedera firma il raddoppio raccogliendo il lancio dalle retrovie di Borri scavalcando in uscita Bertozzi.

IL COMMENTO di Luigi Carini

Il Pro Piacenza lascia alle spalle polemiche, tribolazioni, difficoltà di ogni tipo e, finalmente, concede la parola al campo, a quello del Pontedera dove i rossoneri si presentano in formazione rimaneggiate per infortuni di vario genere di cui sono stati vittima alcuni suoi giocatori.

Ancora una volta, però, il campo è impietoso. Nel primo tempo l’illusione, nella ripresa il crollo, l’ottavo nelle ultime nove partite.

Abbiamo sempre detto (scritto) che la squadra rossonera non gioca un brutto calcio ma è di una fragilità impressionante. Fragilità di carattere tecnico e morale. D’altronde, è risaputo, la squadra è stata costruita sulla sabbia ed in fretta racimolando un po’ di qua ed un po’ di là senza un criterio tecnico.

Giannichedda aveva fatto il possibile per dare un’identità di gioco alla squadra che aveva iniziato il campionato con tre vittorie in trasferta. Poi le nuvole che gravano sul Pro Piacenza sono diventati grossi temporali. Si è voluto far credere, com’è consuetudine calcistica, che la causa fosse l’allenatore.

Da Giannichedda si è passato, allora, a Maspero. Il suo debutto sulla panchina del Pro fu vittorioso, ma poi seguirono 4 sconfitte consecutive, quasi tutte evitabili con un po’ di fortuna, ma questa non sta mai dalla parte dei perdenti.

Così anche col Pontedera finchè la partita è filata liscia sui binari della tranquillità, il Pro Piacenza reggeva bellamente il confronto e la rete del vantaggio poteva considerarsi un giusto premio al miglior assetto tattico.

Una volta, però, subito il gol del pareggio, la squadra è crollata come un sacco vuoto.
Non ci è mai piaciuto il ruolo della Cassandra di turno, ma oggi sono veramente esigui i motivi per essere ottimisti.

LA CRONACA

Finale al Mannucci, vittoria per i toscani sul Pro.

Passano in vantaggio i padroni di casa ancora Pinzauti al 77′  con un lancio dalle retrovie di Borri a pescare in profondità

Pinzauti che scatta in profondità e anticipa con un pallonetto Bertozzi in uscita.

Pontedera che pareggia il conto al 70′ con Pinzauti che in tuffo intercetta in cross.

Finisce il primo tempo a Pontedera con i rossoneri in vantaggio.

Pro Piacenza in vantaggio al 41′ con Remedi che con un colpo di testa imperioso su cross di Scardina insacca.

Match iniziato a Pontedera

Pro Piacenza impegnato in trasferta contro il Pontedera

Il difensore Andrea Zanchi non è stato convocato per un affaticamento muscolare rimediato al termine dell’ultimo allenamento al Centro Sportivo Siboni.

L’attaccante Raffaele Nolè ha invece riportato una distorsione alla caviglia durante la sfida contro la Carrarese, il calciatore ha effettuato le terapie del caso durante la settimana.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.