PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Trevozzo, no ai lavori in piazza e al campo da tennis”

No del gruppo consiliare di “Tidone non ti lascio” ai lavori di rifacimento del parcheggio in Piazza Giovanni XXIII e per la copertura del campo da tennis a Trevozzo

LA NOTA – Il Gruppo consiliare di minoranza “Tidone non ti lascio” ha manifestato nel Consiglio comunale di Alta Val Tidone, tenutosi in data 29.11.2018, tutta la sua contrarietà all’intervento per il rifacimento del parcheggio in P.zza Giovanni XXIII a Trevozzo e per la copertura del campo da tennis nella stessa località.

Il Gruppo fa rilevare che per questi due interventi è prevista una spesa molto rilevante, pari a € 580.000,00 e dunque a circa il 90% del contributo straordinario annuo previsto per la fusione dei tre preesistenti comuni, con la conseguenza che con questi interventi di fatto i benefici finanziari dalla fusione vengono azzerati.

C’è però un aspetto ancor più rilevante: queste opere non comportano alcuna valorizzazione per l’abitato di Trevozzo.

Per sistemare il parcheggio oggi posizionato in P.zza Giovanni XXIII è prevista una spesa di € 350.000,00. Tutti questi soldi sono impegnati al solo fine di ottenere, secondo la relazione del 12.10.2018 del Geom. Maserati, il rimescolamento degli spazi suddividendo l’attuale area in zona pedonale, viabile e spazio verde.

Tutto ciò dovrebbe comportare la diminuzione dei parcheggi, che sono invece indispensabili per accedere ai negozi e ai locali pubblici ubicati nei pressi.

La proposta del Gruppo “Tidone non ti lascio” è invece di valorizzare lo spazio antistante la Chiesa di Santa Maria Assunta, che attiene al nucleo storico di Trevozzo. Lì ci sono la scuola elementare, l’asilo, un parcheggio, negozi e bar. Vi è poi una visibilità notevole rispetto a P.zza Giovanni XXIII; ciò costituisce un elemento fondamentale per favorire la sosta anche di veicoli di passaggio sulla strada provinciale.

Rimane comunque fermo che lo spazio pubblico deve valorizzare il nucleo storico di Trevozzo e la sua identità. La Chiesa di Santa Maria Assunta conserva degli affreschi di pregio di Bartolomeo Rusca, oltre all’organo proveniente dalla Chiesa di Busseto dove ha suonato il giovane Verdi.

In questo luogo potrebbe tenersi un mercato settimanale contadino (esclusi i mesi invernali), un chiosco permanente per la vendita dei prodotti locali, ecc.

Per quanto concerne la copertura del campo da tennis per una spesa di € 230.000,00, aldilà dell’ingente somma, occorre piuttosto rilevare che tale opera sarà un debito per gli anni a venire in quanto necessita di costi di gestione ingenti: per questo motivo in Consiglio è stato chiesto perché non si è proceduto a fare un accordo con un gestore privato che prevedesse a carico di quest’ultimo un contributo ed una concessione trentennale per la gestione e manutenzione comunale.

A fronte di tali osservazioni Il Sindaco Franco Albertini ha risposto che, stante la poca utenza, non sarebbe mai stato reperito un privato disposto ad assumersi la gestione. A questo punto ci si domanda perché viene fatta tale opera che…non serve quasi a nessuno.

Il Gruppo “Tidone non ti lascio” comunque denuncia la totale mancanza di informazione alla cittadinanza e il mancato coinvolgimento dei cittadini, degli operatori economici e delle associazioni.

Un intervento siffatto necessitava almeno di un Consiglio comunale aperto, ovvero di un’assemblea pubblica come in campagna elettorale il nostro gruppo aveva auspicato quale metodo generale della futura amministrazione.

Il Sindaco ha invece ora scelto di non parlarne, senza che perciò in Consiglio comunale se ne potessero valutare le varie implicazioni.

Vero è infatti che in Consiglio si è deliberato solo la ratifica della variazione del bilancio per gli anni 2018-2019-2020 con riguardo a tali opere, considerate implicite. Nessun progetto o nessuna linea programmatica sono stati presentati.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.