PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Addio a Carlo Baldini, ristoratore e protagonista della pallavolo foto

Piacenza piange la scomparsa di Carlo Baldini, noto per la sua attività di ristoratore e di sportivo.

Baldini, 72 anni il prossimo marzo, è morto improvvisamente nella notte in seguito a un malore.

Campione dietro ai fornelli così come sotto rete, “Carlone” Baldini per anni ha gestito il ristorante “Bue d’Oro” di Rivergaro, per poi prendere le redini dell’osteria “Pane e Salame” a Gragnano.

Altra grande passione, la pallavolo che ha sia praticato come giocatore, ad alto livello, sia in seguito come allenatore di diverse società di serie A2 e B.

Baldini – diplomatosi all’Isef insegnante di educazione fisica – è stato uno dei protagonisti della storia del volley a livello provinciale, militando negli anni ’60 e ’70 in varie formazioni di A e B, fino alla fondazione della gloriosa “Opel” a Piacenza. Indossò anche la maglia azzurra della nazionale cadetta di volley.

Volley Vigili del fuoco Piacenza

Nella foto insieme a Baldini (2), si riconoscono Ultori (8), Devoti (5), Franzosi, Tagliaferri, Tirelli con l’allenatore Pasini. 

A ricordarlo il compagno di squadra e di avventura nella pallavolo, Gianpaolo Ultori. “Avevamo la stessa età – rammenta – ed eravamo molto amici. Abbiamo giocato insieme per alcuni anni nella Libertas e successivamente nella formazione dei Vigili del Fuoco Piacenza (nella foto) che a metà degli anni ’60 sfiorò la promozione in serie A, perdendo una finale storica contro Milano a PalaLido”.

“Era un uomo tutto d’un pezzo – prosegue – con le idee chiare e naturalmente molto preparato dal punto di vista tecnico e sportivo. Aveva un temperamento schietto e istintivo che talvolta lo ha condizionato nel suo comportamento in campo. Abbiamo passato tanti momenti belli insieme, sul campo e fuori”.

Baldini ha militato come giocatore in diverse formazioni del volley professionistico tra Milano, Asti e Bergamo fino a chiudere la carriera a Piacenza nell’Opel degli anni ’70. Successivamente ha ricoperto il ruolo di allenatore nella Libertas volley e anche in Sardegna negli anni ’80, tra Oristano e S. Antioco.

Una parentesi anche nel calcio dove fece il portiere a livello dilettantistico nella squadra del River.

Fino a quando scelse la carriera di ristoratore, dove conquistò – questa volta in cucina e non più in palestra – nuovi successi.

I funerali sono in programma l’11 gennaio alle 15 ad Agazzano, il paese d’origine di Baldini.

Il cordoglio di Paola De Micheli per la scomparsa di Carlo Baldini: “Addio a un grande uomo di sport”

“Se la pallavolo a Piacenza è diventato uno sport di primo piano, con una grande tradizione e radicamento di pubblico, lo dobbiamo anche al lavoro svolto da Carlo Baldini”.

Sono le parole di Paola De Micheli, Presidente di Lega Volley, che esprime il suo cordoglio per la scomparsa dell’ex giocatore e allenatore piacentino.

“Baldini è stato un grande uomo di sport, – aggiunge – che ha vissuto sul campo e dalla panchina, calcando tutti i palcoscenici di alto livello della pallavolo. Grazie per la sua passione e la sua generosità: il volley gli deve tanta riconoscenza”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.