PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

A Crema due rigori castigano un bel Fiorenzuola (2-1)

Più informazioni su

A Crema un bel Fiorenzuola viene castigato da due rigori e torna a casa a mani vuote.

Subito problemi per il tecnico Lucio Brando, che, a far da contraltare al rientro lampo di capitan Guglieri, si è visto costretto a rinunciare ad Anastasio, fermato da un problema fisico nel riscaldamento.

Il Crema ci prova al 9′ con Porcino, bravo a divincolarsi della marcatura della difesa rossonera senza tuttavia trovare il tap in, sul cross seguente, di Ferrari. Al 25′ il Fiorenzuola si fa vedere minaccioso nell’area del Crema con Kacorri che di testa ha un’occasione importante, ma la conclusione è deviata in corner.

Libertazzi al 28′ compie una bella parata distendendosi sul tiro di Ferrari in area di rigore del Fiorenzuola. Scocca il 31′ quando si segnala il goal annullato al Fiorenzuola per fuorigioco di Kacorri sul tiro di Saporetti, respinto corto da Marenco.

E’ solo il preludio al goal, che arriva al 36′: sugli sviluppi di un corner, Kacorri svetta di testa, Marenco si oppone come può e Bruzzone da 2 passi infila il tap in vincente. 0-1 rossonero. Il Crema prova a reagire con Porcino, che al 40′ impegna Libertazzi alla risposta in corner su tiro da fuori area.

45′: rigore assegnato al Crema sugli sviluppi di un’azione confusa, con Bigotto fuori dopo una manata ricevuta. Ferrari va a terra e per l’arbitro è penalty. Pagano dagli 11 metri non sbaglia. 1-1. Il Fiorenzuola reagisce in modo veemente, collezionando nei minuti di recupero del primo tempo una buona occasione con Bigotto, il cui tiro a giro finisce fuori di nulla sul secondo palo.

La prima frazione di gioco si chiude sul punteggio di parità, risultato che lascia un po’ di amaro in bocca al Fiorenzuola per il modo in cui è stato subìto il pareggio.

Le squadre iniziano la seconda frazione di gioco in maniera equilibrata; Ferrari al 47′ prova un tiro da fuori ma la palla è abbondantemente fuori. Al 51′ Bigotto ha un’occasione clamorosa, cross di ottima fattura di Colantonio sul quale il numero 9 rossonero si avventa: è palo pieno.

Lo stesso Colantonio prova l’incursione centrale al 58′, con Scietti che lo cintura mentre è diretto in porta. La panchina del Fiorenzuola reclama il fallo da ultimo uomo, ma per il direttore di gara è solo cartellino giallo per il giocatore del Crema.

Lo stadio Voltini vede un bel Fiorenzuola, che gagliardamente costruisce una nuova occasione con Bruzzone al 65′, ma la conclusione del difensore rossonero dal dischetto del rigore è alta di un soffio. Al 71′ occasione clamorosa per il Crema: disimpegno errato del Fiorenzuola, i padroni di casa recuperano palla e dal servizio seguente Ferrari in area piccola senza trovare la rete davvero per un soffio.

Secondo calcio di rigore per il Crema all’82’, con l’arbitro che decide di estrarre il secondo cartellino giallo a Libertazzi. In 10 uomini, i rossoneri incassano il 2-1 con la rete di Pagani che batte D’Apolito, appena entrato. Sono vibranti le proteste rossonere nell’occasione.

I rossoneri provano ad inserire Rivi come mossa offensiva, ma non succede null’altro da segnalare, con il Crema che grazie a 2 rigori supera un bel Fiorenzuola.

A.C. Crema 1908 vs U.S. Fiorenzuola 1922 2-1

A.C. Crema 1908: Marenco; Gregorio; Giosu; De Angeli; Scietti; Incatasciato; Pagano; Porcino; Ferrari; Radrezza; Ganci. Al. Stankevicius

U.S. Fiorenzuola 1922: Libertazzi; Contini (82′ D’Apolito); Guglieri; Zaccariello; Bruzzone; Varoli; Tunesi; Kacorri; Bigotto; Saporetti; Colantonio (84′ Rivi). All. Brando

Reti: 36′ Bruzzone (F); 45′ rig. Pagano (C); 82′ rig. Pagano (C)

Note: All’ 81′ espulso Libertazzi (F) per somma di ammonizioni.

Foto dal profilo Facebook del Fiorenzuola

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.