PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Dal giardino pubblico alla rete wifi, otto proposte dei cittadini per Vigolzone

Più informazioni su

Si è chiusa lo scorso 31 dicembre la fase di raccolta delle idee nell’ambito del bilancio partecipativo di Vigolzone (Piacenza), un metodo innovativo di coinvolgimento dei cittadini per far emergere, discutere e selezionare proposte utili per il territorio.

Attraverso questo percorso i cittadini sono chiamati a presentare delle idee e a decidere quali realizzare con le risorse appositamente stanziata all’interno del bilancio comunale.

“Crediamo che la partecipazione sia una risorsa strategica – spiega l’assessore Silvia Milza, per questo abbiamo sempre investito per promuovere percorsi strutturati che possano valorizzare il contributo di cittadini e associazioni”.

“A Vigolzone negli ultimi 9 anni sono stati realizzati quattro processi partecipativi che hanno coinvolto un numero crescente di persone. Anche quest’anno abbiamo partecipato al bando regionale, e il nostro progetto si è classificato al primo posto della graduatoria ottenendo il cofinanziamento della Regione”.

Sono otto le idee presentate e già consultabili sul portale vigolzonepartecipa.org. Si tratta per il momento di proposte ancora abbozzate che nei prossimi giorni saranno passate al vaglio dei tecnici comunali. I proponenti lavoreranno insieme ai tecnici per trasformarle in progetti realizzabili da sottoporre al voto dei cittadini.

Tre potenziali progetti riguardano interventi nelle frazioni: a Carmiano si propone l’allestimento di un campo da gioco e l’abbellimento delle facciate di case e spazi pubblici con l’installazione di fioriere, mentre i cittadini di Albarola candidano la creazione di un giardino pubblico attrezzato.

Le altre proposte riguardano strutture e spazi situati nel capoluogo e prevedono: lo sviluppo di una rete wifi più efficiente per il plesso scolastico, nuovi allestimenti per la biblioteca interna alla scuola dell’infanzia, attrezzature e impianti per il centro estivo organizzato presso il centro sportivo comunale, materiali ludici e didattici e nuovi arredi per il centro di aggregazione giovanile, e nuovi allestimenti e attrezzature per lo spazio espositivo del centro civico.

La fase di valutazione e co-progettazione si concluderà il 12 febbraio quando si aprirà il voto e i cittadini saranno chiamati a scegliere quali progetti realizzare.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.