PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Doppio impegno in Coppa per il Busa Foodlab “Lavoro di squadra per raggiungere gli obiettivi”

Il Busa Foodlab non si ferma. Con il campionato che va in pausa – le partite in serie B2 riprenderanno sabato 2 febbraio – è tempo di Coppa Italia per la formazione di Gossolengo che si ritrova alla seconda partecipazione dopo quella d’esordio della passata stagione.

Due incontri in cinque giorni per giocarsi l’accesso alla Final Four nazionale, due sfide contro le campionesse d’inverno dei gironi A e C.

La prima sfida è in programma già martedì 22 gennaio alle 21 sul campo di casa: avversarie saranno le vicentine dell’Ipag Noventa che hanno chiuso il primo frangente di stagione con 37 punti complessivi, una sola sconfitta al tiebreak subita in tredici gare nel girone C.

“La partecipazione in Coppa cambia la nostra pianificazione – commenta coach Cornalba – Non avremo due settimane per preparaci tecnicamente e fisicamente al girone di ritorno ma una settimana intensa. Dal punto di vista mentale resteremo legati alla “situazione partita”, di contro sicuramente avremo due partite in più nelle gambe che saranno da gestire. Troveremo squadre prime nei rispettivi gironi dove stanno dominando: credo ci troveremo di fronte squadre molto forti come l’anno scorso”.

Dopo l’impegno casalingo con Noventa il Busa Foodlab tornerà a giocare venerdì 25, questa volta in trasferta al Pala Agil nel novarese, per affrontare Igor Volley Trecate, capolista del girone A.

Il Busa Foodlab arriva al doppio appuntamento in un momento di appannamento arrivato dopo una buona prima parte di stagione. “Siamo un gruppo che per come gioca e com’è strutturato non è una formazione ammazza-campionato; ogni settimana dobbiamo provare a trovare una strategia diversa per superare le avversarie”.

“Nel girone di andata non siamo mai tornati a casa senza punti, così abbiamo fatto anche in questa fase complicata. Il 3-2 con Serteco nascondeva le insidie della pausa, il tiebreak con Costa Volpino è figlio di una partita complessa contro una pretendente alla promozione. Infine, Lemen è squadra che è in una posizione che non rispecchia la realtà: con la formazione tipo hanno fatto vedere il loro valore”.

Al termine del girone di andata il Busa Foodlab ha raccolto un bottino di 30 punti: per coach Cornalba il vero campionato però inizia ora, in un girone dove finora l’equilibrio nella parte sinistra della graduatoria ha regnato sovrano.

“La squadra cresce di partita in partita così come crescono le avversarie. Il problema si pone se gli altri crescono più velocemente di noi: in quel caso il divario si colma e si inverte – conclude Cornalba – “Siamo partiti da un precampionato dove le abbiamo perse tutte, abbiamo ringiovanito la rosa e ci sono ragazze che stanno rientrando nella forma migliore con grande intensità.

“Siamo al 50% del nostro potenziale: la possibilità di raggiungere il 100% dipende da noi, dal lavoro che facciamo in palestra. Siamo al giro di boa, siamo stanchi, è tanto che ci alleniamo. Le altre squadre si sono riassettate, ci sono almeno sette o otto pretendenti ai playoff in una classifica davvero molto corta: ogni partita sarà complicata”.

“Mi aspetto che le ragazze resettino: dobbiamo partire da zero con la consapevolezza che ci conosciamo tutti e non sorprenderemo più nessuno. Dovremo lavorare di squadra per raggiungere i nostri obiettivi“.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.