PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il Pd si mobilita contro il Governo, sabato banchetti a Piacenza e in provincia

“Legge di bilancio iniqua e truffaldina”, afferma il Pd che nella nostra provincia farà sentire la propria voce a sostegno delle battaglie parlamentari contro il Governo Salvini – Di Maio.

Anche Piacenza aderisce alla mobilitazione nazione del Partito Democratico: sabato 12 gennaio dalle 9 e 30 alle 12 e 30 saranno allestiti banchetti informativi a Piacenza (piazzetta San Francesco), Fiorenzuola (di fronte al teatro Verdi), Castel San Giovanni (piazza XX Settembre), Monticelli (via Martiri della Libertà).

Un’iniziativa che si tiene in concomitanza con l’avvio della campagna congressuale, che si concluderà con le primarie del 3 marzo.

“E’ necessario un vero e proprio cambio di rotta – sottolinea il segretario provinciale Silvio Bisotti – ne va della tenuta del nostro Paese. Il Governo Lega-5 stelle ha tradito le promesse fatte in campagna elettorale, non passa giorno che ciò non avvenga: dalla questione banche, a quella delle trivelle”.

“Non avevamo dubbi, ma purtroppo molti elettori hanno creduto che le mirabolanti promesse di Salvini e Di Maio fossero realizzabili. Invece siamo di fronte ad una legge di bilancio che taglia le pensioni, aumenta di 1 miliardo le tasse locali, raddoppia le tasse al volontariato, taglia fondi per scuola e cultura, taglia 2,3 miliardi di euro di euro per le ferrovie. Tutto ciò mentre condona gli evasori fiscali e rende meno trasparenti gli appalti pubblici”.

La mobilitazione del PD, iniziata nei mesi scorsi, proseguita con le manifestazioni davanti alla Camera dei deputati, segna anche l’avvio dei Congressi di circolo chiamati ad esprimersi sui 6 candidati alla carica di Segretario nazionale. Nella nostra provincia si sono finora costituiti i comitati a sostegno di Maurizio Martina e di Nicola Zingaretti.

Su 28 circoli del Pd i congressi saranno 21 (alcuni saranno unificati) su un potenziale elettorale di 1282 iscritti del 2017, che potranno rinnovare l’iscrizione anche al momento di avvio del congresso del proprio Circolo) a cui si aggiungono 50 nuovi iscritti.

Proprio il 12 gennaio si terrà il congresso dei circoli Pd di Rottofreno e Calendasco. Si prosegue poi domenica 13 con Cortemaggiore & Villanova, Lugagnano & Morfasso, Vigolzone. Lunedì 14 è poi la volta di Gossolengo, Gragnano Trebbiense & Valluretta, Vernasca. Il 15 tocca Pontedellolio & Alta Valnure, il 16 a Caorso e a Podenzano.

Si prosegue il 17 con Gropparello e Carpaneto, il 18 i congressi si terranno in Alta Valtidone, Borgonovo, Pianello, Pontenure & San Giorgio. Il 19 ci si sposta a Castelvetro, Cadeo, Fiorenzuola, Alseno, Monticelli, Piacenza.

Il 20 gennaio è la volta di Alta Valtrebbia & Bobbio, Castelsangiovanni & Ziano, Sarmato, Castellarquato, Travo e Rivergaro.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.