PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Le Rubriche di PiacenzaSera.it - Rotary

Valtidone nella preistoria, il Rotary premia gli studenti di prima media a Borgonovo

Gruppo Piacentino

(distretto 2050)

IL BLOG

 

IL ROTARY CLUB VALTIDONE PREMIA GLI STUDENTI DELLE PRIME MEDIE DI BORGONOVO PER AVER IMMAGINATO LA VALTIDONE NELLA PREISTORIA

Gli alunni delle scuole medie, accompagnati dal ricercatore Antonio Zucconi, hanno intrapreso un vero e proprio viaggio nel tempo nel cuore della Valtidone, riportando tutti i più significativi siti di interesse geologico e le più interessanti scoperte paleontologiche.

Zucconi ha accompagnato i ragazzi in un avventuroso viaggio che parte dal lontanissimo periodo del Giurassico (da 140 a 210 milioni di anni fa), divenuto celebre per aver visto evolversi i grandi dinosauri che dominarono il pianeta per decine di milioni di anni.

Mentre in America e Asia i dinosauri regnavano incontrastati la Valtidone non esisteva, ma al suo posto si estendeva un braccio di mare profondo appartenente ad un oceano, ora scomparso, chiamato dai geologi oceano ligure-piemontese.

In quelle acque del Giurassico viveva una moltitudine di organismi marini. Proprio in una piccola località lungo il Tidone, Molino Lentino, sono stati trovati alcuni anni fa dei particolari fossili appartenenti a quel periodo.

Zucconi, con immagini e il racconto delle sue scoperte, è riuscito ad attirare l’attenzione dei ragazzi su questo mondo meno conosciuto, ma non per questo meno affascinante.

Al termine degli incontri agli alunni è stato chiesto di preparare disegni ed elaborati che riproducessero, con libertà e fantasia, ciò che avevamo appreso.

Una apposita commissione composta dalla professoressa Angela Squeri dirigente Istituto compressivo Borgonovo Ziano – Daniela Benedetti, insegnante di disegno – Gabriella Guglieri pittrice – e, in rappresentanza del Rotary Valtidone, Carla Spotti e Katia Gentili, ha avuto il compito, non facile per l’ottima qualità dei lavori, di esaminare i disegni e stilare una graduatoria, stabilendo un vincitore per ogni classe.

I vincitori sono risultati:

Classe 1° A  MARCELLO PRATI “Fantasia nel ricostruire il passare del tempo ricca di dettagli, i graffiti nelle caverne. Il fuoco c he riscalda e la luce che illumina tutti noi”

Classe 1° B NICCOLO’ BERNARDINIL’energia impressa nel lanciare una lancia o i gesti quotidiani attorno al fuoco. Da lassù il sole immutabile getta uno sguardo e osserva ciò che Niccolò ci vuole  trasmettere

Classe 1° C COSTANZA GALVANIMolto bene strutturato il tratto della ricostruzione di un tempo che fu e che ci accompagna ai giorni nostri. Si coglie un’ atmosfera drammatica e nostalgica che si uniscono in un unico momento. Costanza ci dona un messaggio dell’eternità del tempo, ben rappresentato dall’orologio che scandisce le ore che non hanno inizio ne fine

Classe l° D MELISSA RAMELLOMelissa crea un’atmosfera e la blocca in un preciso istante, lasciando tuttavia  intravvedere il futuro che si avvicina. La zanna a terra ci ricorda della caducità del tempo“.

Il Rotary Valtidone, promotore dell’iniziativa, ha organizzato una serata di festa per le premiazioni presso la sala multifunzionale del Istituto Don Orione, alla quale hanno contribuito “Associazione ex allievi Istituto Don Orione, la Banda musicale diretta dal maestro Marco Cotti, i cantanti Elisabeth Schiavi e Beatrice Basi, accompagnati al pianoforte da Aya Toyoshima.

La serata è stata presentata dal bravissimo Maurizio Colombi. Sono intervenuti, otre al Presidente del Rotary Mirco Valla, la Vice Preside Sonia Camillini, l’assessore del Comune di Borgonovo Isabella Gerbi, il Direttore del Centro Don Orione Giovanni Bigoni ed il Presidente del gruppo ex allievi Bruno Schinardi. 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.