PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Serie D, la Vigor Carpaneto scivola in casa con il Lentigione (2-3)

Più informazioni su

Recupero amaro per la Vigor Carpaneto 1922, che nell’impegno infrasettimanale contro il Lentigione incassa la terza sconfitta consecutiva, cedendo 2-3 ai reggiani e vedendo cadere anche l’imbattibilità casalinga al “San Lazzaro”.

Così, la squadra di Rossini rimane al sesto posto a braccetto con il Crema, mentre i reggiani salgono a quota 27, festeggiando anche il primo successo esterno e confermandosi bestia nera della Vigor (3 vittorie e 1 pareggio nei precedenti).

E’ stata una partita “pazza”, incendiatasi nella ripresa dopo un primo tempo blando, chiuso in vantaggio dagli ospiti con un gol di Guazzo e con un Carpaneto opaco. Nella ripresa, Vigor rivoltata nell’assetto e nello spirito e subito capace di ribaltare la situazione, salvo poi venire a sua volta rimontata prima di essere trafitta definitivamente dall’ex Bernasconi.

Fin qui, è stato un trittico di partite nero per la squadra di Rossini, che tra l’altro domenica dovrà fare a meno anche di due colonne come Fogliazza e Mastrototaro, espulsi in questo match.

LA PARTITA – Al fischio d’inizio, il Lentigione deve rinunciare agli attaccanti Barone e Di Maira (infortunati), con Salmi che schiera i suoi con il 4-3-1-2 con Boccalari a supporto di Guazzo e dell’ex Bernasconi.

Solito 4-3-3 per la Vigor, che in extremis, oltre a Tosi e Terzi (influenzati) deve fare a meno per lo stesso motivo di Mauri, sostituito da De Micheli nel trio di centrocampo.

La partita non decolla e sembra bloccata, con la Vigor che prova a impostare ma senza brillare, mentre il Lentigione si fa pericoloso con ripartenze. Al 27’ Vagge respinge la girata di Guazzo, mentre la risposta locale è due minuti dopo con l’incornata di De Micheli (a lato) su una punizione dalla sinistra.

Al 32’, però, lo stesso attaccante ospite firma il vantaggio spingendo in rete una palla a fil di linea di fondo dalla sinistra messa dentro da Boccalari. L’ex Parma cerca la doppietta al 40’ ma Vagge dice no.

Dopo l’intervallo, Rossini rivoluziona il Carpaneto: fuori Zuccolini, Corioni e De Micheli, dentro Matteo Rossini, Viola e Abelli. La squadra ha un altro piglio e al 50’ una perfetta conclusione in diagonale di Mastrototaro si insacca nell’angolo più lontano per il pareggio piacentino.

Il Carpaneto prende coraggio e cinque minuti dopo Carrozza manda al tiro Rossi, che però si fa respingere la conclusione in corner dal portiere. Il gol è nell’aria e arriva al 59’ quando Baschirotto risolve una furiosa mischia in area reggiana per il tocco che vale il 2-1.

Al 65’ Vagge sventa l’incornata di Guazzo, poi due minuti dopo è trafitto da lontano da Boccalari. La beffa non ferma la Vigor, che al 70’ si rende pericolosa con Abelli (diagonale a fil di palo su assist di Rantier). Al 77’ l’episodio decisivo: palla filtrante in area, l’arbitro ravvisa un fallo di mano di Mastrototaro, che prima viene ammonito poi espulso per proteste.

Dal dischetto va l’ex Bernasconi, che calcia centrale; Vagge respinge ma sulla ribattuta lo stesso attaccante ospite sigla il 2-3. I locali, pur in inferiorità numerica, ci provano fino al recupero, dove al 94’ uno spettacolare tacco acrobatico di Rossini si infrange sul palo, poi sugli sviluppi capitan Fogliazza si vede sventolare il rosso diretto per un fallo di gioco. Finisce con la Vigor in 9 e battuta.

LE DICHIARAZIONI POST-PARTITA:

Stefano Rossini (tecnico Vigor Carpaneto 1922): “E’ la seconda partita a fila che andiamo sulle montagne russe e questo non va bene. Nel primo tempo siamo stati contratti, timorosi e poco vogliosi, andando in svantaggio. A inizio ripresa abbiamo fatto la cosa più difficile, ossia rivoltare la partita, arrivando fino al 2-1″.

“Poi, come avevo già detto altre volte, se noi smettiamo di essere noi stessi o pensiamo di essere diventati chissà chi, allora possiamo perdere anche con l’ultima in classifica, che comunque non è il Lentigione. Spero che questo ci serva da lezione. Gestire meglio dopo il 2-1? Non siamo più stati aggressivi. La partita va giocata con la massima intensità sempre; questa è la cosa che mi fa arrabbiare maggiormente”.

Risultati recuperi quinta giornata di ritorno serie D girone D:

OltrepoVoghera-San Marino 0-0

Vigor Carpaneto 1922-Lentigione 2-3

Classifica: Pergolettese 53, Modena F.C. 49, Reggio Audace 42, Fanfulla 39, Fiorenzuola 38, Vigor Carpaneto 1922, Crema 1908 35, Adrense 31, Lentigione, Pavia 27, Mezzolara, San Marino, Sasso Marconi 25, Ciliverghe 23, Calvina 22, Axys Zola 21, OltrepoVoghera, Classe 18.

VIGOR CARPANETO 1922-LENTIGIONE 2-3

VIGOR CARPANETO 1922: Vagge, Zuccolini (46’ Rossini M.), Favari, Mastrototaro, Fogliazza, Baschirotto, Corioni (46’ Viola), Rossi (82’ Tinterri), Rantier, De Micheli (46’ Abelli), Carrozza (78’ Quaggio). (A disposizione: Colonna, Cornaggia, Barba, Casadei). All.: Rossini S.

LENTIGIONE: Cheli, Denti (74’ Castelluzzo), Maffezzoli, Zagnoni, Rea, Bertoli, Terzoni (50’ Bandaogo), Roma, Bernasconi (92’ Ghidoni), Boccalari (85’ Tamagnini), Guazzo (80’ Buffagni). (A disposizione: Faccioli, Traore Kane, Toma). All.: Salmi

ARBITRO: Fichera di Milano (assistenti Asciamprener Rainieri di Milano e Cucinotta di Brescia)

RETI: 32’ Guazzo (L), 49’ Mastrototaro (V), 59’ Baschirotto (V), 67’ Boccalari (L), 77’ Bernasconi (L)

NOTE: Spettatori 150. Recupero 0’ e 4’. Ammoniti Rantier (V), Denti , Bandaogo (L). Espulsi al 76’ Mastrototaro (V) per proteste e al 94’ Fogliazza (V) per fallo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.