PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Dall’idea al set”, al via il corso di regia insieme a Giorgio Diritti

Ha preso il via venerdì 15 febbraio a Bobbio “Dall’idea al set”, il primo corso annuale a cura di Fondazione Fare Cinema di Marco Bellocchio e attuato da Ecipar Piacenza.

Il corso, a numero chiuso, si svolgerà principalmente a Bobbio e si snoderà lungo un percorso di lezioni calendarizzate da qui a fine anno, per un totale di 600 ore, concentrando la propria mission formativa intorno alla figura dello sceneggiatore-regista.

“Dall’idea al set” si avvale della prestigiosa direzione didattica di Giorgio Diritti, regista bolognese pluripremiato, autore dei film “Il Vento fa il suo giro” (5 candidature ai David di Donatello e 4 ai Nastri D’argento), “L’uomo che verrà” (Gran Premio della Giuria Marc’Aurelio D’argento, Marc’Aurelio D’oro del Pubblico, Premio “La Meglio Gioventù”, 3 David di Donatello, 3 Nastri d’Argento) e “Un giorno devi andare” (Nastro d’Argento 2013).

Accanto a lui, Fredo Valla, sceneggiatore oltre che regista, che con Diritti ha lavorato per “Il vento fa il suo giro“ e “Un giorno devi andare”, e Marco Pettenello, sceneggiatore formatosi professionalmente con Carlo Mazzacurati e che all’attivo conta collaborazioni con Francesco Lagi, Andrea Segre, Silvio Soldini, Matteo Oleotto e Duccio Chiarini.

Le candidature a “Dall’idea al set” – chiusesi il 27 gennaio 2019 – sono state circa settanta, rendendo necessaria una selezione; hanno così avuto accesso, a seguito di prova scritta e colloquio, Angiuli Domenico Davide, Bersani Chiara, Bigoli Gianpaolo, Caprara Gianluca, Casarini Matteo, Cerfeda Greta, Costellini Paolo, Delpiano Bianca, Dondi Giacomo, Gandolfi Carlo, Gentili Niccolò, Mielati Matteo, Mirchev Djani, Perico Cristina, Santilli Riccardo, Zironi Bettina.

Paola Pedrazzini, direttrice di Fondazione Fare Cinema, ha evidenziato, da parte dei ragazzi, “una grande voglia di esplorare il linguaggio cinematografico attraverso un percorso sia umano che professionale. Da parte dei docenti, c’è stata da subito disponibilità al confronto e all’incontro, nonché a mettersi in gioco insieme ai corsisti”.

“Credo che questa esperienza a Bobbio sia, per i ragazzi, un buon punto di partenza per la costruzione di un futuro nel cinema – ha affermato Giorgio Diritti – “Qui poi è di casa Marco Bellocchio, autore che stimo tantissimo e che ringrazio per questa opportunità. Spero che i ragazzi confermino la sensazione avuta leggendo le loro prove di ammissione e nei colloqui. Sono poi felice di essere qui con gli amici Fredo Valla e Marco Pettenello, che guideranno con me questa avventura”.

“Ho conosciuto i ragazzi durante la selezione, e ne ho tratto impressioni profonde, oltre che favorevoli – ha aggiunto Fredo Valla – Sono giovani con un forte senso della vita e una volontà di cambiare le cose attraverso il mestiere del cinema”.

Marco Pettenello ha poi sottolineato di aver percepito “una bella energia tra i ragazzi; ci sono personalità interessanti con le quali sarà fruttuoso lavorare dal punto di vista creativo”.

Il corso, gratuito e co-finanziato dal Fondo sociale europeo, prevede la realizzazione di un cortometraggio diretto da Giorgio Diritti fornendo così ai partecipanti la straordinaria occasione di partecipare direttamente a scrittura, preparazione e riprese di un piccolo film, acquisendo conoscenze e competenze cinematografiche “sul campo”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.