PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Le Rubriche di PiacenzaSera.it - Cooperazione

La “tribù” di Bet She Can intervista i piacentini

Da bambino, cosa volevi fare da grande? Quali sono le tue passioni? Quanto tempo dedichi alle faccende di casa?

Sono queste alcune delle domande che la “tribù” di Bet She Can ha rivolto ai piacentini, nel pomeriggio di sabato 2 febbraio dalle 15 e 30 alle 17, nei dintorni di piazza Cavalli.

Bet She Can è una Fondazione dedicata a bambine e ragazze in fase pre-adolescenziale, e la tribù è un percorso educativo realizzato dalla cooperativa sociale Eureka, in collaborazione con il Comitato Territoriale Iren di Piacenza e con il patrocino del Comune.

Dallo scorso ottobre la “tribù”, composta da 14 bambine, si riunisce ogni 2 settimane, per partecipazione a attività e progetti che le stimolino a scoprire le proprie potenzialità al di là degli stereotipi di genere.

Ed è stata proprio questa la finalità dell’iniziativa dello scorso sabato, una vera e propria caccia al tesoro dedicata ai desideri e alle aspirazioni dei piacentini.

Le bambine, con le educatrici Camilla Ferrari, Monica Girometta e Annalisa Guaraldo, hanno intervistato i cittadini relativamente al tempo dedicato al lavoro, agli interessi personali e alle attività domestiche.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.