PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il Piace concede il bis, Della Latta nel recupero affonda la Pro Patria (1-0) VIDEO – COMMENTO foto

Un colpo di testa di Della Latta nel recupero regala al Piacenza il secondo successo consecutivo dopo il blitz di Carrara. Una vittoria pesante quella contro la Pro Patria al Garilli, arrivata al termine di una gara che i biancorossi hanno rischiato di perdere.

Il Piacenza ha faticato molto in fase di costruzione, con gli ospiti che in più occasioni hanno sfiorato il vantaggio e che tornano invece a casa a mani vuote.

LA PARTITA – Franzini (al traguardo dello cento panchine in biancorosso) deve fare a meno di Troiani, Mulas, Nicco, oltre a Corazza, ma recupera Della Latta dopo la squalifica. In avanti gioca Ferrari supportato da Sestu.

Parte forte la Pro Patria, e per mezz’ora il Piacenza soffre rischiando in almeno tre occasioni: prima Mora al 14’ manda fuori di poco, poi Pedone al 17’ chiama Fumagalli all’intervento in corner; passa un minuto ed è il palo a salvare il numero uno biancorosso sulla conclusione di Galli.

I biancorossi faticano e provano a scuotersi nel finale: è Ferrari a suonare la carica al 35’ con una girata che non crea problemi a Mangano. Quattro minuti dopo invece l’estremo difensore ospite si deve superare sul colpo di testa dell’attaccante sudamericano pescato da una pennellata di Sestu.

Sembra un altro Piacenza quello che esce dagli spogliatoi per la ripresa, ma durerà poco: sui tabellini solo la bella giocata al 58’ di Di Molfetta, la cui conclusione finisce di poco a lato. Al 20’ si ferma Sestu, sostituito da Terrani, nel finale entreranno anche Perez e Corradi per Di Molfetta e Ferrari.

In campo però succede ben poco fino all’infuocato finale. A due minuti dal ’90 la Pro Patria si divora il vantaggio con Ghioldi che dopo una serie di rimpalli fallisce da pochi passi il tap in vincente; quando il pari sembra scritto arriva la giocata vincente: Corradi sugli sviluppi di un corner trova il cross vincente per Della Latta che irrompe di testa e non lascia scampo a Mangano.

Tre punti pesantissimi per i biancorossi, che agganciano in vetta la Pro Vercelli.

LA SINTESI – Da Sportube.tv

SQUADRA SOLIDA, CRITICHE INCOMPRENSIBILI – Il COMMENTO di Luigi Carini – Franzini le prova davvero tutte, ma ancora una volta espugnare il “Garilli” si rivela un’impresa assai ardua e complicata: alla fine i biancorossi riescono nell’intento proprio sui titoli di coda grazie ad una zuccata di Della Latta ancora una volta determinante nelle vittorie casalinghe.


Giustificata la grande esultanza di giocatori e panchina piacentina al gol della vittoria. La squadra è al comando della classifica, nelle ultime sette partite ha conquistato 3 vittorie e 4 pareggi pur avendo a che fare con un calendario assai ostico, eppure è oggetto di critiche obiettivamente incomprensibili.

Qualcuno lamenta la qualità del gioco ma, a questo punto, bisognerebbe intendersi su che cosa significa giocar bene, perché se è vero che il Piacenza fatica a trovare la via della rete e non riesce a finalizzare concretamente il volume di gioco creato, è altrettanto vero che la squadra è solida, compatta e ben organizzata.

Ed è proprio grazie a queste qualità che regge il confronto con qualunque avversaria pur non avendo un organico tecnicamente non superiore all’èlite del campionato.

Certe critiche assurde, poi, finiscono per creare del nervosismo nell’ambiente rendendo più difficile partite di per sé già ardue. Questa può essere una delle cause della mancanza di precisione e di lucidità nelle giocate dei biancorossi, che troppo spesso si perdono in errori banali e grossolani.


Questa squadra è, però, ammirevole per lo spirito e per l’impegno che mette in campo; i ragazzi di Franzini fanno gruppo e lottano per un progetto in cui tutti devono essere coinvolti, a cominciare dalla tifoseria.


La partita con la Pro Patria è stata dura, difficile ed equilibrata perché la squadra bustocca è tra le formazioni più in forma del campionato. Ha un gioco a fisarmonica con i giocatori che fanno un intelligente movimento e quindi difficilmente prevedibili.

Il Piacenza ha iniziato al piccolo trotto e con scarsa intensità. Poche le occasioni create come pochi i pericoli subiti. Nella ripresa i biancorossi hanno dato più insistenza ai propri attacchi e dei tanti palloni arrivati nell’area ospite qualcuno avrebbe dovuto avere maggior fortuna.


Nei minuti finali si è deciso il risultato. Prima è la Pro Patria a fallire una clamorosa occasione, poi, come vuole la più confermata regola calcistica: ”gol sbagliato, gol subito” è Della Latta a segnare una rete che, forse, non rende giustizia a quanto visto sul campo, ma che fa tanto classifica e prepara al meglio la grande sfida di domenica con l’Entella.


PIACENZA – PRO PATRIA 1 – 0
(Della Latta ’91)

Piacenza: Fumagalli, Bertoncini, Silva, Pergreffi, Corsinelli, Della Latta, Marotta (46′ s.t. Porcari), Di Molfetta (32′ s.t. Perez), Barlocco, Sestu (18′ s.t. Terrani), Ferrari (32′ s.t. Corradi). A disposizione: Verderio, Calore, Sylla, Cauz, Bachini. All. Franzini.

Pro Patria: Mangano, Battistini, Zaro, Lombardoni, Mora, Colombo (7′ s.t. Fietta), Bertoni (39′ s.t.Gazo), Pedone (25′ s.t. Ghioldi), Galli, Le Noci (7′ s.t. Santana), Gucci (1′ s.t. Mastroianni). A disposizione: Tornaghi, Marcone, Molnar, Parker, Disabato, Boffelli, Cottarelli. All. Javorcic.

Arbitro: Daniel Amabile di Vicenza (Gaetano Massara della Sezione di Reggio Calabria e Roberto Terenzio della Sezione di Cosenza).

Angoli: 4 1 1.
Recupero: 2′ + 3′
Ammoniti: Battistini (Pro Patria)

LA CRONACA

93′ – Triplice fischio: Piacenza batte Pro Patria 1-0

92′ – Dentro Porcari per Marotta

91′ – Piacenza in vantaggio con Della Latta: stacco di testa su cross di Corradi

90′ – Tiro di Corradi, che dopo un paio di deviazioni si spegne di poco a lato

88′ – La Pro Patria si mangia il vantaggio: il Piace salva su Ghioldi che da pochi passi non riesce a ribadire in rete

85′ – Nella Pro Patria Gazo prende il posto di Bertoni

84′ – Bella azione del Piacenza, Corradi va al tiro: palla fuori di poco

78′ – Doppio cambio per Franzini: dentro Perez e Corradi per Di Molfetta e Ferrari

71′ – Altro cambio per gli ospiti: Ghioldi per Pedone

70′ – Va al tiro Santana, para Fumagalli

64′ – Cambio Piacenza: entra Terrani per Sestu

58′ – Bella azione di Di Molfetta che si accentra e calcia a rete, palla fuori di poco

53′ – Cambi in casa Pro Patria: Le Noci lascia il campo per Santana e Fietta prende il posto di Colombo

52′ – Primo giallo del match per Battistini

Via alla ripresa: la Pro Patria inserisce Mastroianni per Gucci

Fine primo tempo: 0-0 al Garilli tra Piacenza e Pro Patria

45′ – Due minuti di recupero

39′ – Grande occasione per il Piacenza: Sestu trova Ferrari che di testa chiama Mangano alla grande parata

38′ – Ci prova anche Pergreffi, conclusione fuori misura

35′ – Prima conclusione del Piacenza con Ferrari, la girata dell’attaccante è deviata e finisce tra le braccia di Mangano

30′ – Dopo le fiammate in avvio degli ospiti, la gara si è spenta: Piacenza mai pericoloso

18′ – Ancora Pro Patria: Galli va al tiro sugli sviluppi di un corner: palo interno, poi lo stesso Galli insacca ma in fuorigioco

17′ – Pedone va alla conclusione, grande risposta di Fumagalli in angolo. Meglio gli ospiti, Piacenza in difficoltà

14′ – Prima occasione per la Pro Patria: Mora va alla conclusione, palla di poco sul fondo

1′ – Fischio d’inizio al Garilli

Formazioni

Piacenza: Fumagalli; Pergreffi, Bertoncini, Silva; Corsinelli, Di Molfetta, Della Latta, Marotta, Barlocco; Sestu, Ferrari. A disposizione: Verderio, Calore, Sylla, Cauz, Corradi, Porcari, Bachini, Terrani, Perez. All. Franzini

Pro Patria: Mangano; Battistini, Zaro, Lombardoni; Mora, Colombo, Bertoni, Pedone, Galli; Le Noci, Gucci. A disposizione: Tornaghi, Marcone, Molnar, Parker, Disabato, Santana, Gazo, Boffelli, Fietta, Mastroianni, Ghioldi, Cottarelli. All. Javorcic

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.