PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Poker del Fiorenzuola al Pavesi contro il Classe

Più informazioni su

Dopo il prezioso punto guadagnato nella tana della corazzata Reggio Audace, il Fiorenzuola si rituffa in campionato.

Al Velodromo Pavesi di Fiorenzuola, la squadra di mister Brando ha affrontato la prima delle due gare casalinghe in programma, ospitando il penultimo Classe. I valdardesi confermano il 4-3-3 di una settimana fa, ma orfani di Bigotto (lesione al crociato anteriore del ginocchio destro e stagione praticamente finita), anche se con un Corbari in più, sono costretti a ridisegnare il centrocampo a 3 a supporto del tridente offensivo Saporetti-Kacorri-Anastasia, quest’ultimo in dubbio fino a poche ore prima della gara.

Dal canto suo il Classe di mister Orecchia schiera un fantasioso 4-1-3-2, con Venturi-Bisoli-Zeqiri alle spalle del duo d’attacco David-Arrondini. Il Fiorenzuola parte grintoso e deciso ad incanalare la partita sui binari giusti, infatti già al ‘3 i rossoneri passano in vantaggio su rigore trasformato da Anastasia, causato da un’uscita rovinosa di Giannelli su Kacorri lanciato a rete dopo una bella combinazione Bouhali-Saporetti.

La fascia destra locale macina gioco e kilometri e al ’17 Bouhali scodella in mezzo per la corrente Tunesi che conclude in porta, bella parata di Giannelli; al ’21 Capitan Guglieri imperversa sulla fascia sinistra saltando due uomuni e trovando appostato sul secondo palo il neo-acquisto Kacorri che di testa sigla il 2-0.

Dopo una mezz’ora di assedio rossonero, il Classe prova a mettere la testa fuori e al ’35, su un’ottima imbucata centrale di Zeqiri, Arrondini contrastato da Bruzzone conclude in porta trovando un reattivo Libertazzi che devia in angolo; ma al ’41 è ancora Fiorenzuola, Zaccariello pesca in area Saporetti che spreca perdendo il tempo di battuta a rete.

Episodio chiave al ’45, quando su azione di contropiede un’imprendibile Anastasia viene atterrato da Ceroni già ammonito e il direttore di gara, Bianchi di Prato, lo manda sotto la doccia anzitempo chiudendo un primo tempo di marca Fiorenzuola che ha imposto il suo gioco fisico e geometrico su un Classe troppo spento e poco reattivo.

Il secondo tempo è la copia del primo. I ragazzi di mister Brando sembrano giocare ad una porta sola, al ’46 uno strepitoso Anastasia su punizione pennella la palla all’incrocio dei pali portando i suoi sul 3-0, realizzando la doppietta personale e mettendo fine ad una partita a senso unico per valori e gioco espressi in campo.

Il match ormai non ha più nulla da aggiungere e i rossoneri si limitano a gestire la partita grazie anche alla superiorità numerica per tutto il secondo tempo; inizia quindi una girandola di sostituzioni per entrambe le formazioni che non cambia l’inerzia della partita, anzi nel fa calare il ritmo, colpevole un Classe che non è mai riuscito ad impensierire la retroguardia fiorenzuolana, guidata da un roccioso Bruzzone.

Quando la partita è giunta nel recupero arriva anche il 4-0. Rivi serve il ben appostato Saporetti che viene atterrato in area di rigore: il penalty realizzato dallo stesso Saporetti fac così calare il sipario sulla partita, confermando il buono stato di forma della squadra di casa.

U.S. Fiorenzuola 1922:
Libertazzi,Bouhali(‘64 Famiglietti),Guglieri(‘60 Colantonio),Zaccariello (‘52 Bedino),Bruzzone,Varoli,Tunesi,Corbari,Kacorri(‘64 Rivi),Saporetti,Anastasia(‘80 Matera). All. Brando a disposizione: D’apolito,Davighi,Contini,Saia

USD Classe:
Giannelli,Velenza,Ferri(‘60 Ferrari) ,Cerioni,Monaco,Sedioli,Zequiri,Bisoli,Arrondi ni(‘72 Colonnello) ,David (‘45 Panizzi),Venturi(‘56 De Rose). All. Orecchia a disposizione: Palermo,Centoze,Felli

– reti: ‘46 e ‘3 Anastasia (Rig.)(F)‘21 Kacorri (F) ‘95 Saporetti (Rig.) (F)
– ammoniti: ‘35 Ceroni (C)‘46 Ceroni(C) ‘85 Famiglietti (F) ‘95 Valenza (C)
– espulsi: ‘46 Ceroni (C)
– Direttore di gara: Deborah Bianchi di Prato
– Assistenti: Duccio Angelini di Empoli e Francesco Facchini di Bologna
– Recupero: ‘1 (1T) e ‘5 (2T)

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.