PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Statale 45, la nuova ordinanza scontenta i sindaci “Toppa peggiore del buco. Faremo ricorso”

“Una toppa peggiore del buco. La Statale 45 resterà comunque bloccata. Vogliamo fare ricorso contro il provvedimento, valuteremo le azioni da intraprendere”.

Con il consueto piglio battagliero, il sindaco di Bobbio Roberto Pasquali annuncia battaglia anche contro la nuova ordinanza disposta da Anas, dopo il vertice in prefettura a Piacenza, cui hanno preso parte oltre ai rappresentanti Anas anche i tecnici della della Provincia, delle Unioni dei Comuni dell’Alta e della Bassa Valtrebbia, del comando provinciale dei Vigili del Fuoco, del comando Polizia stradale di Piacenza e della compagnia Carabinieri di Bobbio.

“In sostanza non cambia nulla – sostiene Pasquali – perché si rende così la statale 45 impraticabile per i mezzi pensanti. Io sto con le imprese del mio territorio”.

“Domani (sabato 9 febbraio, ndr) io e il sindaco di Corte Brugnatella Stefano Gnecchi ci incontreremo per valutare quali azioni intraprendere. Siamo pronti a fare ricorso e anche a chiedere i danni”.

Le limitazioni al traffico, relativamente al passaggio dei mezzi pesanti, si sono rese necessarie per consentire la realizzazione di alcuni interventi lungo la 45.

Nel corso dell’ultimo incontro – recita una nota della Prefettura – “si è preso atto della rivalutazione delle limitazioni disposte d’urgenza a seguito anche di ulteriori recenti verifiche effettuate dai tecnici Anas nonché alla luce delle esigenze rappresentate dai sindaci e dalle istituzioni del territorio e si è sottolineato la necessità di inserire, in maniera più esplicita, la prevista durata dei lavori che interesseranno l’arteria stradale piacentina”.

Infatti, durante gli incontri precedenti, da parte dell’Anas era stato già ribadito che gli interventi dovrebbero avere un termine presumibile di 30 giorni dalla data di inizio, salvo le condizioni meteo avverse ovvero eventuali ulteriori criticità che dovessero emergere al termine dell’esecuzione lavori.

La nuova ordinanza, atteso il preminente interesse pubblico della sicurezza della circolazione stradale, prevedere comunque che:

– sul tratto dal km 90+500 al km 91+700 sarà disposta la limitazione a 20 t (ossia il tratto di San Salvatore)

– dal km 61+720 al km 102+200 la limitazione a 44 t (dai confini del Comune di Bobbio fino a Gorreto, in Provincia di Genova).

Dovrebbe restare inoltre ferma l’ordinanza con limitazione a 5 t sul Ponte Lenzino previsto dall’ordinanza n. 60/2007 e la possibilità di richiedere autorizzazioni all’Anas per i veicoli che eccederanno i limiti di cui all’art. 62 C.d.S.

La nota stampa di Anas

Anas, società del Gruppo FS Italiane, a seguito del tavolo tecnico presso la Prefettura di Piacenza e tenuto conto di ulteriori verifiche sulle strutture della strada statale 45 “di Val Trebbia”, ha modificato le limitazioni al traffico per i mezzi pesanti tra il km 61,720 e il km 102,000, in provincia di Piacenza.

Il divieto di transito sarà in vigore unicamente per i mezzi pesanti di massa superiore alle 44 tonnellate ad eccezione del tratto compreso tra il km 90,500 e il km 91,700, in cui permarrà la limitazione a 20 tonnellate a causa di interventi di manutenzione urgenti già in corso su alcune opere.

Per le categorie di veicoli di peso compreso tra le 44 e le 56 tonnellate che avessero necessità di transitare nel tratto tra il km 61,720 il km 90,500 e tra il km 91,700 e il km 102,000 sarà necessario richiedere specifica autorizzazione ad Anas.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.