PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Le Rubriche di PiacenzaSera.it - UniCatt

In Cattolica un incontro sull’adozione “Necessari interventi legislativi” foto

L’adozione, un istituto antichissimo e in continuo mutamento. Se ne è parlato nella mattinata dell’11 febbraio all’Università Cattolica di Piacenza.

Un incontro rivolto agli studenti del corso di Giurisprudenza, con ospite d’eccezione la professoressa di Storia del diritto medievale e moderno dell’Università degli studi di Milano Gigliola di Renzo Villata.

Durante il convegno – dal titolo “L’adozione. Origini, declino e trasfigurazione di un istituto” – è stato presentato un breve, seppur chiaro e puntuale, excursus della storia di questa pratica.

“L’adozione è un istituto antichissimo che affonda le radici nel “Diritto Romano”: nel tempo ha subito grandissime trasformazioni nei contenuti, tuttavia la “corteccia” è rimasta pressoché invariata” – ha spiegato la professoressa di Renzo Villata – “ad oggi permangono però alcune carenze, e in questo senso sono auspicabili alcuni interventi legislativi”.

“Ai tempi dei romani, ma anche poi in epoca medioevale, questa pratica metteva al centro l’interesse dei genitori” – ha continuato – “mentre in epoca moderna, e, facendo riferimento al caso italiano, in special modo con la legge n 184 del 1983, il bambino è divenuto invece il soggetto privilegiato”.

“Se infatti prima l’adozione era pensata esclusivamente per dare un figlio a chi non ne poteva avere, oppure per garantire il passaggio di eredità da una generazione ad un’altra” – ha poi concluso – “oggi vuole principalmente permettere ad un bambino senza famiglia di acquisirne una”.

L’intervento è stato poi integrato dal professore Andrea Renda, associato di Diritto Privato della Università Cattolica.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.