PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Vigor, Viola e la sfida da ex contro la Pergolettese “In palio punti importanti”

Domenica al “Voltini” sarà il grande ex di turno, sfidando per la prima volta quella che fino  a un paio di mesi fa era la sua squadra.

Una formazione, dunque, che conosce bene, tra qualità e possibili punti di vulnerabilità, senza contare l’emozione di giocare da avversario sul rettangolo di gioco cremasco.

Nel prossimo turno di serie D, la Vigor Carpaneto andrà a far visita alla capolista Pergolettese e per Luca Viola sarà una partita speciale. A dicembre, infatti, il giovane centrocampista classe 1999 (bergamasco di Caravaggio) è approdato in maglia biancazzurra dopo la prima parte di stagione giocata con la divisa cremasca, maturando 5 presenze.

Pergolettese in testa alla classifica: ti stupisce?

“Non più di tanto, è stata allestita una rosa per salire di categoria, con un grande organico. Il cambio in panchina ha dato una svolta importante alla stagione: con mister Contini la Pergolettese ha trovato una straordinaria continuità di rendimento”.

Qual è a tuo avviso il principale punto di forza della tua ex squadra?

“La concretezza, con la capacità di vincere anche partite che si sono messe male o dove si fa fatica a portarle a casa. Forse era quello che ci mancava un po’ nella prima parte della stagione”.

E un possibile lato vulnerabile invece?

“Possiamo mettere in difficoltà la Pergolettese abbinando la qualità al ritmo: sotto quest’ultimo punto di vista possono pagare qualcosa”.

In casa il “Voltini” è stato un fortino pressoché inespugnabile.

“Sì, è vero, ma non badiamo a questo aspetto. Andremo là per fare la nostra partita, in palio abbiamo punti importanti a maggior ragione dopo l’immeritata sconfitta sul campo dell’Adrense”.

Sfidare la capolista sarà uno stimolo in più?

“E’ un grande stimolo, sarà importante far bene per dare una scossa al campionato e anche a noi stessi”.

Per te, una domenica speciale.

“Sarò un po’ emozionato, è la prima volta da avversario e ci tengo a far bene unitamente alla squadra”.

Come ti stai trovando alla Vigor?

“Mi trovo benissimo, la società è spettacolare e il gruppo è forse il migliore che ho incontrato. Mister Rossini è bravissimo per visione di gioco e nell’insegnare calcio. Sono contentissimo della scelta fatta e speriamo di concludere al meglio un anno fin qui andato benissimo per la Vigor”.

Immagine Maurizio Hobby Foto

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.