PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Fiorenzuola fa visita a Sasso Marconi “Partita ostica, ma vogliamo vincere”

Più informazioni su

Dopo la settimana di sosta forzata a causa del Torneo di Viareggio, la Serie D torna in campo.

Il Fiorenzuola di mister Lucio Brando, dopo il ko casalingo con il Modena in una partita difficilmente giudicabile anche a causa del cartellino rosso a Corbari dopo un quarto d’ora di gara, si è rimesso al lavoro in vista della prossima sfida con il Sasso Marconi, domenica 17 marzo alle ore 14.30 in terra bolognese.

Nonostante il ko con i canarini, i rossoneri si confermano al quarto posto in classifica con 42 punti, a braccetto con il Fanfulla ma in vantaggio di reti nello scontro diretto. La terza piazza, occupata dal Reggio Audace, dista 7 lunghezze, mentre alle spalle del duo valdardese-lodigiano staziona, minaccioso, il Crema a quota 40.

Il Sasso Marconi, storicamente avversario ostico per i rossoneri, sta disputando un campionato sulla falsa riga di quello scorso, con l’obiettivo dichiarato della salvezza ma con la certezza di avere il know how per navigare sempre a cavallo tra la colonna di sinistra e quella di destra della graduatoria.

Fra i giocatori di punta l’ex Serie A Della Rocca, che ha esordito nel massimo campionato a soli 16 anni per poi vestire in cadetteria le maglie di Atalanta, Carpi, Catania e Lecce, tra le altre. Dal 2017 alfiere del Sasso Marconi per una scelta di cuore, a 35 anni Della Rocca ha marcato in stagione per 4 volte la casella del gol.

Il miglior realizzatore dei bolognesi è Barranca, classe 1998, con il Sasso Marconi che nell’ultima sfida ha rifilato ben 3 reti ad un Pavia ormai in piena zona playout. Le reti di Mele, lo stesso Barranca e Rrapaj hanno portato i gialloblu a quota 30 punti in graduatoria, certificando una striscia positiva da 4 partite consecutive.

In casa rossonera, saranno da valutare le condizioni fisiche di Rivi, toccato duro nell’amichevole di venerdì 8 marzo sul sintetico dell’Arconatese dell’ex Marra. Mister Lucio Brando inquadra così la gara di domenica.

”Anche con il Modena avevamo preparato per la partita per vincere, al netto di quello che è successo dopo un quarto d’ora. Il corso degli eventi ha poi portato a una sconfitta, ma credo che il nostro atteggiamento sia stato quello giusto. La nostra mentalità e cultura è quella di voler provare a vincere tutte le partite”.

“Con il Sasso Marconi ci saranno delle difficoltà e sarà una gara ostica, lo sappiamo, ma proveremo come da nostro Dna ad andare a fare la nostra partita e cercare la vittoria. ”

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.