PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ottavo Circolo di Piacenza: docenti in Croazia per Erasmus Plus foto

Più informazioni su

Si sta svolgendo in Croazia il meeting conclusivo del progetto Erasmus Plus Mystery of History che coinvolge l’Ottavo Circolo di Piacenza, in collaborazione con le scuole croate di Solin e Primoski Dolac, coordinatrici di progetto, una scuola slovena di Ptuj e la scuola Alda Costa di Ferrara.

Le referenti dell’Ottavo Circolo, Carmela Simone e Marisa Badini, sono state accolte con i docenti delle scuole partner da Sindaco, dirigente, alunni della scuola di Primoski Dolac ed ora sono al lavoro per mettere a punto le ultime attività ed operare una valutazione finale del percorso che la Commissione Europea ha considerato fra i più significativi del 2018, anno del Patrimonio Culturale.

Il progetto Mystery of History, rivolto alle classi quarte e quinte, è centrato sul patrimonio culturale, storico e naturalistico dei paesi partner, accomunati dal contesto storico-ambientale (la romanità, il fiume, il mare Adriatico) con l’obiettivo di guidare gli alunni ad approfondirne la conoscenza, esplorarne alcuni aspetti e scambiarsi materiali ed esperienze, con l’utilizzo dell’Inglese e delle nuove tecnologie.

Dallo scorso anno i giovani studenti hanno realizzato produzioni artistiche, approfondimenti tematici, lavori di gruppo, esperimenti, produzione di acrostici, schemi, mappe , cruciverba e parole chiave in lingua Inglese riferite al progetto, all’ identità culturale, al fiume Po, alla romanità…ma anche alla Comunità Europea e agli stati membri. Anche le uscite e le visite guidate sono state pianificate nell’ottica del progetto: l’esplorazione del nostro ambiente per scoprire i “misteri” della sua storia passata, legata alla posizione geografica, al territorio fluviale, agli eventi storici che si sono susseguiti.

Alcune classi hanno effettuato una gita al museo del Po e dell’arte contadina a Monticelli d’Ongina ed un’uscita al parco del Trebbia per esplorarne flora, fauna, regno minerale, altre hanno visitato il centro città per scoprire tracce del nostro passato e comprenderne il significato o visite guidate a Veleia Romana, esplorando le rovine architettoniche e cogliendo i segni della romanità che ci accomunano alle città partner, come Solin, l’antica Salona Romana.

Il progetto ha visto anche una significativa collaborazione di Enti locali ed associazioni, che hanno reso possibile l’esposizione dei lavori dei partner nei Musei di Palazzo Farnese in occasione della Notte dei Musei (Maggio 2018) e la realizzazione di “PiacenzArte”, una Work – Gallery presso la Fondazione di Piacenza e Vigevano il 23 settembre 2018. L’evento è stato inserito nel calendario nazionale ed Europeo per i giorni del Patrimonio Culturale. (ECHD).

Significativi e coinvolgenti sono stati anche i laboratori su Greci, Etruschi ed Annibale svolti presso i Musei Civici di Palazzo Farnese ed il progetto eTwinning che ha coinvolto le scuole partner: “Mystery of History in Legends”. Il recupero delle leggende locali ha permesso ai ragazzi di ricercare, rielaborare e trasporre in sequenza la leggenda di Surus, l’elefante di Annibale; della strega Magana (dalle Leggende del Po di Mario Favari), di Aloisa (Grazzano Visconti) e del cuoco Giuseppe (Castello di Rivalta), insomma di vedere il passato locale e le tradizioni con occhi diversi, ma soprattutto di comprendere meglio come ogni Paese abbia costruito una propria identità culturale con aspetti che accomunano ed altri che ne determinano l’unicità.

Nelle scuole di Primoski Dolac e di Kucine i docenti partner di progetto, si confrontano ufficialmente per l’ultima volta ma certo i contatti e la collaborazione si protrarranno ben oltre la vita del progetto: come sempre Erasmus apre porte che non si chiudono, ma ne aprono di nuove e soprattutto avvicinano e abbattono barriere culturali e pregiudizi. Questo lo scopo ultimo e più alto di ogni collaborazione Erasmus ed eTwinning.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.