PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Le Rubriche di PiacenzaSera.it - UniCatt

“Perché l’Italia non cresce?”, Carlo Cottarelli in Cattolica

Sarà Carlo Cottarelli il protagonista della XV Lezione Arcelli del prossimo 2 aprile e la crescita sarà la parola chiave del suo intervento, in programma all’università Cattolica di Piacenza. L’Italia ha strutturali difficoltà di crescita e le motivazioni di questa debolezza, che ha un carattere di forte persistenza, sono spesso al centro dell’analisi e degli interessi dell’economista che dirige l’Osservatorio dei Conti pubblici dell’Università Cattolica.

“L’analisi quotidiana della congiuntura fornita dall’Osservatorio non è mai disgiunta dall’analisi dei nodi strutturali che rendono difficile quel salto di cui il paese avrebbe bisogno per cogliere le opportunità fornite dal mondo globalizzato” anticipa il prof. Francesco Timpano, direttore del CeSPEM Mario Arcelli che organizza annualmente l’appuntamento. “La riflessione di Carlo Cottarelli non è solo basata sugli effetti congiunturali delle scelte di politica economica del governo italiano, ma va spesso ai nodi strutturali della nostra economia”. Già nel suo libro sui peccati capitali dell’economia italiana (l’evasione fiscale, la corruzione, la troppa burocrazia, la lentezza della giustizia, il crollo demografico, l’incapacità di stare nell’euro, il divario tra Nord e Sud), Carlo Cottarelli aveva evidenziato alcuni elementi centrali e strutturali dei problemi del Paese. Di recente nella riflessione dell’Osservatorio proprio i temi del crollo demografico piuttosto che i problemi legati agli investimenti pubblici sono stati posti all’analisi e l’incontro in Cattolica sarà un’occasione per l’approfondimento.

La Lezione Arcelli è diventato un consolidato evento fisso della sede piacentina dell’Università Cattolica ed è l’occasione per confrontarsi con i protagonisti più importanti della riflessione economica e del policy making nazionale, per comprendere in quale misura il paese stia reagendo agli eventi congiunturali e per approfondire i temi del gap strutturale che ci caratterizza. L’evento si tiene a poche settimane dal voto europeo e nel mezzo dell’incognita della Brexit, con un paese tornato al segno negativo nella crescita economica ed un anno pieno di incognite per l’economia mondiale.

“L’evento è aperto alla cittadinanza, proprio per la specificità del momento storico”, continua Timpano. “Abbiamo voluto fissarlo nel pomeriggio per rendere possibile un’ampia partecipazione. Oltre ad essere una lezione per i nostri studenti, sarà un’occasione di confronto dei piacentini con un economista che sta producendosi in uno sforzo notevole di divulgazione delle tematiche economiche del momento, anche grazie alla sua costante presenza televisiva.”

A commentare l’intervento di Carlo Cottarelli ci saranno i docenti dell’Università Cattolica Maurizio Baussola, Marco Elefanti e Federico Arcelli. L’incontro sarà aperto dalla Preside prof.ssa Anna Maria Fellegara e vedrà la partecipazione del Sindaco Patrizia Barbieri.

Carlo Cottarelli alle 18, sarà inoltre protagonista di un incontro di Let’s book, presso la sala Acero del Collegio S.Isidoro, per la presentazione del libro I sette peccati capitali dell’Economia italiana. Anche questo incontro è aperto al pubblico

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.