PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Scienza con Gioia, laboratori ed eventi al liceo dal 27 al 29 marzo

Aperte le prenotazioni delle classi agli appuntamenti e ai laboratori dell’edizione 2019 di “Scienza con Gioia: le macchine tra passato, presente e futuro sostenibile“, in programma da 27 al 29 marzo.

“Scienza con Gioia” è una rassegna ormai storica del Liceo Gioia di Piacenza che esplora le scienze e la tecnologia, approfondendone temi di grande attualità e interesse in relazione con il territorio. L’obiettivo è favorire la formazione del cittadino globale, attraverso un incontro diretto con il mondo della ricerca.

Gli studenti sono soggetti attivi delle varie fasi del lavoro: dall’approfondimento tematico, alla costruzione di un prodotto da condividere con la comunità scolastica e con tutta la città, attraverso presentazioni, eventi e mostre che si svolgeranno durante la Settimana della Scienza.

Ai laboratori possono infatti partecipare gli alunni di altre scuole, in particolare di elementari e medie, che vivranno l’esperienza di un apprendimento realizzato ad opera di studenti più grandi, seppur di pochi anni, intenzionati a condividere le proprie competenze. Fino al 22 marzo è anche possibile partecipare a un concorso fotografico a tema.

Il tema di quest’anno è dedicato alle macchine, che accompagnano sin dall’antichità l’evoluzione dell’uomo sostituendone e potenziandone molte capacità. Il percorso si snoda tra la genialità di Archimede e Leonardo e i trasporti moderni, per arrivare alla contemporaneità del mondo tecnologico, che vede le macchine applicate alla ricerca scientifica, all’industria e alla robotica.

“L’uso delle macchine comporta dei rischi, la cui consapevolezza ci conduce ad una riflessione sul rapporto tra uomo e natura, sulla ricerca di modelli di sviluppo sostenibile e sull’importanza della responsabilità che ogni cittadino ha in tal senso”.

Questi i laboratori didattici organizzati dalle varie classi del liceo, rivolte a studenti interni ed esterni:

1. Macchine antiche: il genio di Archimede: Una veloce carrellata sulle macchine attribuite al matematico siracusano.

2. Le tramvie in provincia di Piacenza: Il trasporto pubblico in provincia di Piacenza fra fine ‘800 e ‘900. Grazie all’aiuto di documenti dell’Archivio storico, saranno ripercorsi i tracciati delle tramvie piacentine fra l’800 ed il 900 con un vasto repertorio fotografico.

3. L’acqua, il movimento e l’energia: Macchine e strumenti ad acqua. L’acqua esiste da sempre e sempre ci sarà e l’uomo ha sfruttato i suoi moti e le sue proprietà per ricavarne energia e sostentamento. Verranno analizzati un orologio in stile clessidra, i mulini ad acqua di cui sarà ricostruito il meccanismo centrale, le centrali idroelettriche e le turbine marine che sfruttano le correnti o le maree, valutandone sempre sostenibilità ed efficienza.

4. Le macchine di Leonardo: A) Indagine sul funzionamento delle macchine di Leonardo per conoscere la figura del grande genio del Rinascimento attraverso i suoi studi. Costruzione di modelli di macchine, smontando e riassemblando i componenti per comprendere meglio le leggi meccaniche che le governano. B) Il disegno tecnico-scientifico di Leonardo: analisi, modelli e video sulle macchine leonardesche che hanno aperto la strada a moderne invenzioni.

5. Strumenti e metodi di studio dei cambiamenti climatici: Grazie ai sistemi informatici, oggi siamo in grado di raccogliere e organizzare innumerevoli dati quantitativi, di costruire modelli relativi a diversi scenari di previsioni, dai più miti ai più catastrofici e di confrontarli per avere quadri del possibile futuro climatico e dei conseguenti possibili impatti. Quali sono le evidenze di cambiamento climatico? Quali metodi vengono utilizzati per lo studio di variazioni climatiche del passato o attuali? Che differenza e relazione c’è tra clima e tempo meteorologico? Quali fattori naturali e antropici incidono? Con quali strumenti e come si misura la temperatura atmosferica globale? Come si costruiscono modelli climatici?

6. Strumenti e tecniche delle biotecnologie: Che cosa sono e come agiscono sul DNA le moderne biotecnologie? Quali metodi e fasi di indagine e intervento sono oggi utilizzati? Con quali strumenti si opera? E con quale sicurezza? Accompagnati da esperti dei laboratori di Biologia molecolare dell’Università Cattolica di Piacenza abbiamo capito che…

7. Aviazione e aeromodellismo: Dalla storia e dall’evoluzione tecnica dell’aviazione fino ad un aeromodello, attraverso lo studio delle leggi fisiche legate all’aerodinamica e al volo e alle varie fasi di progettazione. Realizzazione e test di volo sotto la guida di esperti.

8. Produzione aziendale e sviluppo sostenibile: La visita all’azienda Castagna Univel di Guardamiglio, fiorente società leader nella produzione e lavorazione di materie plastiche, è un’occasione per gli studenti della 5 A Scientifico per vedere da vicino un modello di integrazione tra produzione industriale e sviluppo sostenibile. Da questa esperienza si sviluppa un percorso di approfondimento di problematiche relative all’impatto ambientale, al risparmio energetico nonché di promozione della cittadinanza attiva e una riflessione sul rapporto tra uomo e natura.

9. Viaggio tra le reti neurali

10. Trasporti & Co: la sostenibilità dei viaggi nel futuro

Ricco anche il programma delle conferenze

27 marzo ore 8.00 – 11.00 – aula ovale del Liceo Gioia
Prof. Paolo Chiesa, dipartimento di Energia – Politecnico di Milano: “La difficile transizione del settore elettrico verso un futuro sostenibile”

Il seminario illustra inizialmente come le emissioni di CO2 in atmosfera derivanti dall’utilizzo di combustibili fossili incidono sui cambiamenti climatici. Si analizzerà più in dettaglio il comparto della produzione di energia elettrica, essendo opinione generalizzata che questo sia il settore più promettente su cui intervenire per contrastare le tendenze in atto. Verranno illustrate le tecnologie a cui fare ricorso per generare energia senza rilascio di CO2 in ambiente e i problemi connessi al loro utilizzo. Si illustrerà infine come la transizione verso la “decarbonizzazione” del settore elettrico proceda a ritmi lentissimi, del tutto incompatibili con i traguardi fissati negli scenari ritenuti sostenibili dal punto di vista ambientale.

Prof. Tommaso Lucchini, dipartimento di Energia – Politecnico di Milano “Trazione automobilistica: emissioni, consumi e sviluppi futuri”

L’intervento ha l’obiettivo di analizzare le principali problematiche che sono attualmente affrontate dalle case automobilistiche i cui sforzi sono concentrati sul miglioramento delle tecnologie esistenti, basate sui motori termici, e sullo sviluppo di nuovi sistemi di propulsione ibridi o completamente elettrici. Durante l’intervento verranno inoltre forniti agli studenti alcuni concetti di termodinamica, che serviranno per definire adeguati indici per i consumi di carburante. Alcune nozioni basilari di combustione e chimica serviranno invece per comprendere la formazione dei principali inquinanti ed il modo in cui essi vengono controllati.

Convegno: “Mobilità a Piacenza: caratteri, problemi, possibili soluzioni per un futuro sostenibile”

1° giornata: 28 marzo ore 10.00 – 13.00 – aula ovale del Liceo Gioia: “Le dimensioni del problema”. I relatori invitati presenteranno i dati della mobilità a Piacenza, gli elementi di criticità ambientale ad essa collegabili, le conseguenze sulla qualità della vita nella nostra città.

2° giornata: 29 marzo ore 10.00 – 13.00 – auditorium S. Ilario: “Le soluzioni praticabili. I relatori e gli studenti delle classi 4 C Scientifico e 4 B Linguistico, in base alle riflessioni scaturite dal viaggio d’istruzione a Friburgo e dal confronto con le soluzioni adottate in quella città, tenteranno di proporre ipotesi di miglioramento della mobilità a Piacenza.

Serata evento: Super Gioia Quark, il 29 marzo a partire dalle ore 18.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.