PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Strage in Nuova Zelanda, domenica la Comunità islamica si stringe in preghiera

Strage di Christchurch, la Comunità islamica di Piacenza organizza una veglia per le 49 persone uccise in due moschee in Nuova Zelanda nella giornata del 14 marzo (1:30 di notte in Italia).

Ad aprire il fuoco nei due luoghi di culto un commando di 4 persone che hanno agito durante il tradizionale momento della preghiera del venerdì. Non sembrano esserci dubbi che gli attacchi abbiano una matrice – anti islamica, come spiega infatti “Repubblica.it, poco prima della strage, sui canali social dei membri del commando responsabile del massacro, era apparso un manifesto di 87 pagine “anti-immigrati e anti-musulmani” che è stato poi cancellato.

IL MESSAGGIO DELLA COMUNITA’ ISLAMICA DI PIACENZACon grande tristezza e dolore invitiamo tutta la cittadinanza, le istituzioni, le forze politiche, la società civile ed ogni donna o uomo di cuore e di pace a partecipare alla veglia presso la sede della nostra Comunità di Piacenza in via Caorsana 43/A il giorno 17 marzo alle ore 20.15, al fine di condividere il lutto che ha colpito luoghi di culto islamici in Nuova Zelanda.

L’incontro è per contrastare ogni forma di estremismo ideologico e in questo caso, la sempre più dilagante islamofobia. Per ribadire la condanna, coesi – come sempre insieme abbiamo reagito – contro ogni vile attacco alla libertà e al messaggio di Pace per il quale ogni giorno più ci spendiamo. E’ importante la partecipazione di tutti affinché passi il messaggio ai seminatori d’odio.

Il cordoglio della Giunta regionale alle vittime e alla comunità islamica – “Vogliamo esprimere, a nome della Giunta regionale e di tutti gli emiliano-romagnoli, di cui siamo certi di interpretare il sentimento, il più profondo cordoglio alle famiglie delle vittime e a tutta la comunità islamica della regione”. Così il presidente della Regione, Stefano Bonaccini, e l’assessore regionale alla Cultura, Massimo Mezzetti, dopo il terribile attentato avvenuto in Nuova Zelanda nelle due moschee della città di Christchurch.

“Quando vengono colpiti dei luoghi di culto, degli innocenti, l’orrore ci coinvolge tutti- aggiungono-: il clima di odio ideologico, la cultura del suprematismo, così come qualunque forma di fondamentalismo e fanatismo religioso devono essere decisamente respinti e sconfitti con un antidoto, la pacifica convivenza”.

PD “ORRORE E SCONCERTO” – Nel raccogliere l’invito a partecipare “ad ogni forma di raccoglimento volto a piangere morti innocenti”, il Pd di Piacenza condivide il “sentimento di orrore per quanto è successo in Nuova Zelanda e di sconcerto per i riferimenti a fatti gravi successi in Italia come il riferimento a Traini”.

“Non è difficile pensare ad una sorta di internazionale suprematista intenta a condizionare lo scenario politico. L’Europa deve e può svolgere un ruolo fondamentale a difesa delle democrazia e delle libertà fondamentali di ogni cittadino, a partire dal diritto ad esercitare liberamente il proprio credo religioso”.

“Anche il PD piacentino – conclusono – sarà quindi concretamente presente domenica sera all’appuntamento proposto dalla Comunità islamica di via Caorsana”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.