PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Assigeco, con Treviso non basta l’orgoglio (57-73)

Più informazioni su

Assigeco Piacenza saluta definitivamente i sogni Playoff cedendo il passo per 57-73 alla De Longhi Treviso nell’ultima stagionale al PalaBanca. Ai piacentini non sono bastati i 19 punti di un positivo Toure’ Murry, mentre, dall’altra parte Tessitori prima (14 punti) e Logan poi (20) hanno aperto la strada alla vittoria trevigiana.

LA CRONACA – I padroni di casa spingono subito sull’acceleratore portandosi sul 6-2 iniziale grazie a Murry ma la difesa veneta sale rapidamente di colpi costringendo i biancorossoblu a varie palle perse. Nel primo tempo sono Tessitori e Chillo a salire in cattedra con facili conclusioni da sotto, mentre l’Assigeco dall’altra parte trova il canestro stregato.

Dopo 15 minuti i padroni di casa sono ancora fermi a quota 12 punti quando Murry con un canestro rovesciato firma il 14-32. L’attacco della De Longhi si blocca di colpo e così Vangelov ed Ogide trovano un parziale di 11-3 che chiude il primo tempo sul 23-35 in favore degli ospiti.

Al rientro in campo è ancora Murry con una tripla a ridurre lo svantaggio fino al -9 (30-39) ma il motore trevigiano riprende rapidamente a girare a pieno regime toccando il +18 di vantaggio grazie ad uno straordinario David Logan.

Gli ultimi 10 minuti servono solo alla passerella finale di Murry ed Ogide, salutati dai tifosi con una standing ovation, mentre alla sirena finale tutto il pubblico ha ringraziato la squadra per una stagione positiva culminata con una salvezza anticipata a 4 giornate dal termine del campionato.

MOMENTO CHIAVE – Treviso prende il largo già dopo 5 minuti grazie alla profondità del suo roster che spegne le ambizioni dei ragazzi di Ceccarelli sul nascere.

PROTAGONISTI BIANCOROSSOBLU – Toure’ Murry, MVP dei suoi, chiude con 19 punti, 4 rimbalzi e 2 assist, mettendo a segno 3 delle 6 triple segnate dai padroni di casa. Buone anche le prove di Andy Ogide, che mette a referto 10 punti e 5 rimbalzi, e di Nikolai Vangelov, che mette a segno ben 8 punti in soli 14 minuti di utilizzo.

CURIOSITA’ STATISTICHE – L’Assigeco per la prima volta in stagione chiude una partita sotto ai 60 punti realizzando solo 6 triple su 21 tentativi, il minimo stagionale. Negativa anche la percentuale da 2 punti (17/46, il 37%) e il conto delle palle perse, ben 15. L’unica categoria in cui Piacenza svetta sopra Treviso è quella relativa ai rimbalzi (36 contro 34).

Per gli ospiti decisivo il 39% da 3 (12/31) e il 53% all’interno dei 6.75 (16/30).

ASSIGECO PIACENZA – DE LONGHI TREVISO 57-73
(12-20, 11-15, 12-18, 22-20)

Piacenza: Diouf, Bossi 3, Ogide 10, Formenti 3, Antelli 2, Piccoli 1, Ihedioha 6, Murry 19, Andena ne, Sabatini 5, Vangelov 8. All. Ceccarelli.

Treviso: Tessitori 14, Logan 20, Burnett 5, Sarto, Alviti 7, Barbante, Imbro’ 3, Chillo 10, Uglietti 6, Severini 2, Lombardi 6. All. Menetti.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.