PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Iren, ok all’ingresso di La Spezia nel cda. Via libera all’acquisto di azioni

Via libera di Iren alla modifica dello statuto che consente di aumentare il numero dei consiglieri di amministrazione da 13 a 15, con l’ingresso del Comune di La Spezia. Lo stesso atto aveva ricevuto il vai libera, nei mesi scorsi, dal consiglio comunale di Piacenza.

Ecco il comunicato della società.

L’Assemblea Straordinaria degli Azionisti di Iren S.p.A. ha approvato, in data odierna, la modifica degli articoli 5.4; 18.1; 19.2; 19.3; 19.4; 19.6; 25.5; 27.1; 28.1; 28.2; 28.3 dello statuto sociale.

Le modifiche principali riguardano (i) la cessazione della delega conferita al Consiglio di Amministrazione per aumenti di capitale riservati a Soggetti Pubblici; (ii) l’aumento del numero dei consiglieri che passa da 13 a 15 e persegue l’obiettivo di garantire una rappresentanza sia ai soci ex Acam entrati nella compagine sociale di Iren S.p.A., sia al socio FCT a seguito della scissione di FSU; (iii) la maggioranza qualificata di alcune delibere del Consiglio di Amministrazione; (iv) l’aumento del numero dei consiglieri tratti dalla lista di maggioranza che passa da 11 a 13; (v) l’aumento del numero dei componenti effettivi del Collegio Sindacale che passa da 3 a 5.
Il nuovo statuto della società, così come modificato dall’Assemblea degli Azionisti, sarà consultabile presso Borsa Italiana e sul sito internet della Società www.gruppoiren.it entro i termini di legge.

Piano di acquisto azioni proprie – L’Assemblea Ordinaria ha inoltre autorizzato il Consiglio di Amministrazione ad acquistare e disporre di azioni proprie di Iren S.p.A., anche in via frazionata, ai sensi degli articoli 2357 e seguenti del codice civile, e dell’art. 132 del d.lgs. 24 febbraio 1998, n. 58.

I dettagli del piano di acquisto di azioni proprie sono riportati nella relazione predisposta dal Consiglio di Amministrazione disponibile sul sito internet di Iren S.p.A. www.gruppoiren.it.

Il Consiglio di Amministrazione potrà effettuare operazioni di acquisto e di disposizione di azioni proprie per un massimo di 65.000.000 di azioni della Società, pari ad un ventesimo del capitale sociale. Il programma di acquisto di azioni proprie è consentito per diciotto mesi a decorrere dall’odierna delibera assembleare.

Il controvalore massimo delle azioni acquistabili nell’ambito del programma di acquisto di azioni proprie, non potrà essere superiore all’ammontare degli utili distribuibili e delle riserve disponibili risultanti dall’ultimo bilancio regolarmente approvato.

L’assemblea ha inoltre definito, secondo quanto proposto dal Consiglio di Amministrazione, finalità, termini e condizioni dell’acquisto e della disposizione delle azioni proprie. L’Assemblea ha conferito al CdA ogni più ampio potere, da esercitarsi con la più ampia discrezionalità, affinché proceda all’attuazione degli atti di acquisto nel pieno rispetto della normativa vigente.

L’operazione ha la finalità di dotare il Gruppo di una provvista di azioni disponibili per operazioni di crescita esterna anche in sostituzione dell’aumento di capitale deliberato nel 2016 e revocato con l’approvazione delle modifiche statutarie avvenuta in data odierna. Il verbale di assemblea sarà depositato e messo a disposizione del pubblico entro i termini di legge.

Paolo Peveraro, Presidente del Gruppo, ha dichiarato: “Le modifiche statutarie approvate in data odierna dall’Assemblea degli Azionisti consentono una maggiore rappresentanza del territorio all’interno del Consiglio di Amministrazione grazie alla possibilità, data ai comuni Spezzini, di eleggere un loro membro all’interno del Consiglio di Amministrazione nell’ottica di rafforzarne il legame per agevolare il conseguimento degli obiettivi strategici.”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.