PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pallanuoto, l’Everest si sbarazza di Milano e mantiene il secondo posto

L’Everest Piacenza Pallanuoto 2018 liquida in soli due tempi la pratica Sporting Club Mi 2 e mantiene saldamente il secondo posto in classifica al termine di queste prime undici partite del girone di andata, ancora con tre punti di vantaggio sull’Aquatica, che ha battuto la Safa, e a sei dalla capolista Lodi che ha vinto tutte le partite del girone di andata.

La partita è stata giocata a porte chiuse, per inagibilità delle tribune a causa di lavori di manutenzione dell’impianto Saini, e nel silenzio spettrale della vasca olimpionica il settebello piacentino ha offerto una buona prova, soprattutto in difesa, concedendo ben poco all’attacco dei milanesi e sfruttando al massimo la lunga panchina a disposizione, tanto da riuscire ad andare in rete anche in controfuga.

Potrebbe sembrare esagerato dire che praticamente la partita non ha mai avuto storia, ma di fatto gli ospiti macinano gioco e goal e solo sullo 0 a 5 a loro favore, quasi allo scadere della prima frazione di gioco, arriva la rete di Catania; prima è un carosello di gol, che inizia con una rete di Alessio al termine di una superiorità numerica; poi dopo 30 secondi Branca realizza dal perimetro, ed a due e trenta dalla fine del primo quarto arriva la fucilata di Bianchi dal perimetro a firmare lo 0 a 3.

Ma non è finita, perché in 40 secondi un rigore trasformato da Cighetti ed una rete di Zanolli in superiorità fissa a cinque le reti del Piacenza.

Seconda frazione di gioco e lo Sporting si scolla un pochino: così Cighetti va in rete al termine di una controfuga. Timida reazione dei milanesi che segnano con Bonani, ma sull’1 a 6 arrivano i goal di Alessio da posizione angolata, di Maglione con un tiro dal perimetro, di Merlo in un rapido uno due in superiorità ed infine di Fanzini al termine di una lunga ed articolata controfuga.

Così, sul 2 a 10 a metà gara, il Piacenza chiude virtualmente la serata e nel terzo tempo gioca a controllare e a contenere le azioni avversarie senza mai incappare in difficoltà. Infatti in questa frazione di gioco la partita rallenta e a consolidare il risultato arrivano la spettacolare rete di Fanzini dal centro e quella di Merlo in superiorità.

Altre due reti per il settebello piacentino, entrambe di Zanolli con tiri da fuori, e la rete finale di Forzisi nel quarto tempo non fanno tanto notizia, visto che con ogni probabilità la partita era già chiusa.

Sosta pasquale per poi riprendere il 27 alla Raffalda contro i cugini della Bissolati Cremona.

CAMPIONATO DI SERIE C – GIRONE 1

SPORTING CLUB MILANO 2 – EVEREST PIACENZA PALLANUOTO 2018 3 – 14 (1-5) (1-5) (0-2) (1-2)

 Sporting Mi 2: Nosenzo, Morelli, Ingrassia, Circo, Federici, Coreno, Catania 1, Bonani 1, Forzisi 1, Nava, Immordino, Torboli, Radius. All. Piazza .

Piacenza : Bernardi , Branca 1, Alessio 2, Nani , Martini 2, Bianchi, Merlo 1, Fanzini, Cighetti, Zanolli, Mastrogiovanni, Maglione, Sartori. All. F.Fresia

Sup Num : Sporting Mi 2 1/7 Piacenza 4/7

Rigori: Sporting Mi 2 0/0 Piacenza 1/1

Arbitro: Ricciardi

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.