PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Placentia Roller Marathon, insieme alla gara una mostra per sostenere l’Aism

Al via sabato 27 aprile la terza edizione della Placentia Roller Marathon.

Si comincia alle 11 con la “Family Roller”, competizione che si svolgerà lungo tutto il pubblico passeggio; si prosegue poi dalle 13 con la “Half Marathon Amatoriale 21 Km” e infine con la “Roller Marathon 42 Km” a partire dalle 15.

Il percorso si volgerà sul Pubblico Passeggio, Piazzale Genova, Via IV Novembre, Viale Patrioti e Via Cavaciuti e in caso di maltempo la manifestazione si svolgerà ugualmente. E’ consentito agli atleti l’uso degli spogliatoi e dei servizi igienici del Palazzetto dello Sport di Via Alberici, compresa l’area esterna.

placentia roller marathon percorso

LE LIMITAZIONI AL TRAFFICO Per consentire lo svolgimento in sicurezza della Roller Marathon, già dalle 2 del mattino di sabato 27 aprile, sino al termine del passaggio degli atleti – nel tardo pomeriggio della stessa giornata – sarà istituito il divieto di sosta con rimozione forzata lungo la carreggiata est di piazzale Genova, nonché nel tratto di viale Patrioti tra via IV Novembre e via Cavaciuti e su entrambi i lati di via IV Novembre, inclusa l’area di parcheggio del Cheope delimitata da apposita segnaletica, che sarà a disposizione dei veicoli dei partecipanti alla gara, purchè contrassegnati dal pass autorizzativo esposto sul parabrezza.

Dalle ore 12 di sabato 27, sino al termine del passaggio degli atleti, sarà vietata la circolazione lungo la carreggiata Est di piazzale Genova, in via IV Novembre (inclusa l’area di parcheggio del Cheope), nel tratto di viale Patrioti tra via IV Novembre e via Cavaciuti, sul Pubblico Passeggio, in via Alberici, in via Cavaciuti, nonché nel tratto di via Giordani tra lo stradone Farnese e il Pubblico Passeggio. Per quanto riguarda via Giordani, i soli residenti saranno esclusi dal divieto e potranno transitare con ingresso e uscita su stradone Farnese.

Sempre dalle 12 al termine del passaggio degli atleti, verranno chiuse al traffico le intersezioni con via IV Novembre delle vie Nasolini, Ricci Oddi, Valla, Campi, Fulgosio, Scarabelli, Testa, Morando e Gobbi Belcredi: in tali strade sarà revocato, per i soli residenti, il senso unico di marcia, consentendo così l’ingresso e l’uscita su viale Dante Alighieri.

I residenti in via Testa potranno accedere e uscire dalla stessa tramite una corsia preferenziale sua via IV Novembre verso via Gobbi Belcredi, mentre i residenti nella strada senza uscita situata tra palazzo Cheope e l’Isii Marconi potranno utilizzare una corsia preferenziale su via IV Novembre verso via Tononi, fruibile anche dagli utenti del passo carrabile al civico 160 di via IV Novembre.

I mezzi del trasporto pubblico locale osserveranno percorsi alternativi, transitando in via Calciati.

“SKATTA L’ARTE” – Unitamente alla manifestazione sportiva Placentia Roller Marathon, sarà allestita a Palazzo Farnese una mostra fotografica dal titolo “Skatta l’arte” pensata per sostenere Aism (Associazione Italiana Sclerosi Multipla).

Con “Skatta l’Arte”, una trentina di artisti uniscono le loro doti per creare un evento di sensibilizzazione per una malattia degenerativa: la sclerosi multipla. Il ricavato delle entrate libere ad offerta sarà devoluto ad Aism, sezione di Piacenza, mentre eventuali trattative di vendita delle opere verranno disposte in forma privata dagli artisti .

Secondo quanto spiegato dalla responsabile eventi della sezione piacentina dell’Associazione italiana Sclerosi Multipla Miriam Stefanoni, “la mostra vuole essere un’occasione e un’opportunità per gli artisti di unirsi creando un evento di solidarietà e sensibilizzazione per L’Associazione Sclerosi Multipla, sezione di Piacenza; mettere a disposizione la propria arte per toccare tasti dell’anima creando emozioni , con opere d’arte di vario genere e stile che hanno la funzione di arrivare tramite i nostri occhi in quella parte segreta del nostro corpo in cui si crea in qualche modo una riflessione o un turbamento” .

“In fondo lo scopo dell’arte dovrebbe essere quello di farci entrare in contatto con una parte del nostro organismo impalpabile ma potente – ha ricordato -. Lo sguardo si incanta, immagina e spedisce alla nostra mente delle informazioni fatte dalla stessa sostanza di cui sono fatti i sogni, e lì elaborano un turbamento che delicato o forte che sia corre sotto pelle creando un girotondo di palpiti”.

“La bellezza dell’arte arriva al cuore ,ai muscoli, corre nelle vene portando con sé masse di emozioni cariche d’intensità e stupore – ha aggiunto Stefanoni – Il nostro corpo ha bisogno di emozionarsi come dell’acqua e dell’aria forse perché nel nostro intimo siamo convinti dell’eterna verità racchiusa in una frase di Dostoevskij: “La Bellezza salverà il mondo”.

L’inaugurazione sarà sabato 27 aprile a Palazzo Farnese, dalle 19 alle 21 con piccolo rinfresco e musica dal vivo.

Domenica 28 aprile apertura al pubblico dalle 10.30 alle 19.00

Lunedì 29, martedi 30, mercoledì 1, giovedì 2, venerdi 3 apertura al pubblico dalle ore 13.30 alle ore 19.30

Sabato 4 maggio dalle 10.30 alle 19.00

Domenica 5 maggio dalle 10.30 alle 15.00

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.