PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Agronomi, alla scoperta della professione: “Studi aperti” per giovani neolaureati

Più informazioni su

Agevolare il confronto fra professionisti e giovani. Approfondire le esperienze lavorative. Creare spazi di incontro costruttivo e crescita personale.

Ecco gli obiettivi che hanno animato l’edizione 2019 di “Studi aperti”, iniziativa nata e promossa dall’Ordine provinciale dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali per aprire le porte dei propri studi ai neolaureati della Facoltà di scienze agrarie, alimentari e ambientali dell’Università Cattolica di Piacenza.

Nello specifico, gli studi di agronomi che si sono messi a disposizione per ospitare i giovani sono stati ben sette, fra città e provincia: BDR Studio Associato, Progetto Ambiente, Miceli Solari Agronomi, Agrisilva e gli studi di Cavalli Alfredo, Scaravella Anna e Repetti Stefano.

I ragazzi interessati, così, hanno potuto entrare sul luogo di lavoro dei professionisti, approfondendo gli aspetti gestionali, economici e fiscali delle società e alcuni argomenti specifici su richiesta, come la valutazione della stabilità degli alberi con metodologia VTA, le possibilità di lavoro per un agronomo nell’ambito della realizzazione di opere pubbliche o la potatura conservativa della vite con metodologie innovative.

«“Studi aperti” ha lo scopo di promuovere sempre più la professione del Dottore Agronomo e del Dottore Forestale e di divulgare le tipologie di attività svolte – spiega la presidente dell’Ordine, Emanuela Torrigiani -. È stata. un’importante occasione per i giovani di ascoltare l’esperienza dei professionisti del mondo del lavoro, raccogliere informazioni sulle attività che svolgono gli Agronomi e i Forestali piacentini, nonché ottenere maggiore consapevolezza verso la scelta del loro percorso futuro. Allo stesso tempo, i professionisti hanno conosciuto potenziali nuovi colleghi ai quali illustrare il proprio trascorso professionale e offrire spunti di riflessione e suggerimenti». (nota stampa)

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.