PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Per la libertà di insegnamento e di pensiero” Presidio itinerante dei sindacati

Più informazioni su

Sindacati uniti “per la libertà di insegnamento e di pensiero”. E’ in programma a Piacenza nel pomeriggio di venerdì 24 maggio un presidio itinerante tra la sede del Provveditorato degli Studi (Corso Garibaldi, 50) e Piazza Cavalli, con flash mob e volantinaggio itinerante.

Una manifestazione – indetta da Flc, Cgil, Fsur Cisl, Uilscuola, Snals Confsal e Gilda nella quale verrà lasciata la parola a cittadini, studenti e insegnanti – che prende le mosse anche dal caso della docente di una scuola superiore di Palermo accusata di non aver vigilato su un video realizzato dagli alunni nel quale gli studenti avrebbero paragonato il decreto sicurezza del ministro Salvini alle leggi razziali del 1938.

“La sospensione di questa professoressa, nonché la decurtazione dello stipendio a cui è stata sottoposta è per noi un fatto gravissimo – afferma Paola Votto (Cisl) -. Fatti di questo tipo devono indurci a riflettere e sul tipo di scuola che noi vogliamo, ovvero la scuola della libertà di insegnamento e della libertà di apprendimento; un luogo nel quale si possa discutere e ragionare insieme, senza vincoli e senza giudizi pesanti dall’esterno”.

“La scuola deve rimanere un luogo nel quale gli studenti si possono confrontare liberamente esprimendo il loro pensiero nel rispetto delle altrui opinioni.”

“Chiediamo il ritiro di questa sanzione e che la politica resti fuori dalla scuola – aggiunge Giovanni Zavattoni (Cgil) -, qui viene sanzionato il diritto al libero pensiero dei ragazzi che è la mission propria della scuola”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.