PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Papa (FI) con la senatrice Toffanin in via XX settembre “Italia torni protagonista in Europa”

Nella giornata di ieri, 21 maggio, Forza Italia ha organizzato incontri sia a Fiorenzuola d’Arda sia a Piacenza per sensibilizzare la cittadinanza in merito alle imminenti votazioni per l’elezione del Parlamento europeo.

A Piacenza è stato allestito uno stand in via XX settembre e numerosi sono stati i passanti che si sono soffermati nel corso di tutta la giornata per confrontarsi con amministratori e militanti del partito. Nel corso di questi momenti sia i valdardesi che i piacentini hanno avuto modo di incontrare il vicesindaco di Monticelli d’Ongina Giuseppe Papa, unico candidato piacentino di Forza Italia, affiancato dalla senatrice Roberta Toffanin anche lei candidata per Forza Italia nella nostra circoscrizione.

Giuseppe Papa ha dichiarato che: “Personalmente credo molto in questi momenti perché li giudico importanti per avvicinare il nostro territorio all’Europa. “La presenza della Senatrice Toffanin è stata un valore aggiunto – ha aggiunto Papa -. Con la sua preparazione, gentilezza e disponibilità ha spiegato a chiunque si è interfacciato con noi nel corso della giornata le criticità dell’attuale situazione governativa”.

“Con parole semplici ed incisive, ha saputo coinvolgere la popolazione che ha mostrato interesse e soddisfazione per gli argomenti trattati. Ad esempio che l’Italia in Europa deve tornare ad essere protagonista e per questo è importante che i nostri territori siano ben rappresentati da chi in essi ha le proprie radici. Per salvaguardarli e valorizzarli anche supportando e promuovendo il turismo. Per difendere la piccola e la media impresa italiana, che proprio dell’operosità e della laboriosità dei membri delle nostre comunità è espressione. Per promuovere e tutelare le eccellenze del ‘Made in Italy’ dalla concorrenza sleale contro il sottocosto dei prodotti esteri”.

E pretendendo regole serie per contrastare i flussi migratori con un’incisiva e capace politica estera. Programma che io stesso sposo appieno e che mi ha portato ad accettare la candidatura al Parlamento Europeo offertami dal Presidente Berlusconi per lavorare con serietà ed impegno per il futuro nostro, dei nostri figli e di tutto l’Occidente”. (nota stampa)

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.