PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Ricordando Profondo Giallo”: una giornata di musica e letteratura tra Spazio 2 e la Passerini

Ritorna l’atmosfera noir di “Profondo Giallo“, il festival andato in scena a Piacenza nel novembre scorso: con una giornata a base di musica e buona letteratura.

Si è tenuta la conferenza stampa presso la sala Cattivelli in Municipio a Piacenza per la presentazione di “Ricordando Profondo Giallo“, evento che si svolgerà sulla scia della manifestazione letteraria dell’autunno scorso.

Si tratta di un evento culturale che abbraccia diverse discipline come la letteratura e la musica, tutte unite da un unico filo conduttore: il giallo.

Gli appuntamenti in programma si terranno sabato 4 maggio in biblioteca Passerini-Landi e la sera presso lo Spazio Due di Piacenza.

La mattinata prevede due appuntamenti: il primo, ad apertura dell’evento che inizierà alle ore 11, prevede la presentazione del libro “Dracula ed io”, il nuovo romanzo di Gianluca Morozzi.

A seguire, alle ore 12,00 si terrà la presentazione del secondo libro intitolato “Piacenza scrive di notte” edito da Officine Gutenberg, si tratta di un’antologia di racconti gialli di autori piacentini che si sono cimentati nella maratona notturna di scrittura durante l’edizione autunnale.

In serata, alle ore 21,30, presso lo Spazio Due di Piacenza si terrà un evento di musica live dove si esibiranno Alessandro Colpani, Matteo Pisotti, Kabirya, Te Quiero Euridice e Gabriele Garlaschelli.

I musicisti hanno prodotto composizioni originali, ispirate da frasi estrapolate dai brani letterari di genere giallo.

L’assessore Jonathan Papamarenghi ha sottolineato “la comunità piacentina si è dimostrata molto ricettiva nei confronti di Profondo Giallo, un festival che non vuole restare un singolo momento ma un’esperienza rivolta a trasmettere i medesimi valori culturali per tutto l’anno”.

Il direttore artistico del festival del giallo Gabriele Dadati ha espresso la volontà di creare un evento che vuole lasciare qualcosa di concreto, un oggetto culturale che possa accompagnarlo, qualcosa da sfogliare e da ascoltare. Per questo sono stati creati un album musicale con 5 brani realizzato da Piacenza Music Pride e Orzorock, e l’antologia letteraria curata da “Officine Guntenberg”.

Graziano Villaggi, a nome della biblioteca comunale Passerini-Landi di Piacenza, si è detto “felicissimo di ospitare questo tipo di iniziative, la biblioteca si è sempre messa in prima linea per ospitare questi eventi”.

L’iniziativa “Ricordando Profondo Giallo” è in linea con le rassegne già seguite dalla biblioteca quali “il giallo e il nero” che è alla 5° edizione e “Piacenza che scrive”, “si tratta di un’interessante incrocio di attività per la biblioteca che consente di ampliare l’attenzione sul genere del giallo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.