PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Le Rubriche di PiacenzaSera.it - Rotary

Rotary Piacenza Valli Nure e Trebbia, incontro su alimentazione e salute con il prof Fornari

Gruppo Piacentino

(distretto 2050)

IL BLOG

Rotary club Piacenza Valli Nure e Trebbia: incontro con il Prof. Fabio Fornari su alimentazione e salute

Al Rotary Piacenza Valli Nure e Trebbia, durante l’ultima conviviale si è parlato di “Alimentazione e salute”.

Protagonista della serata, introdotto dal Presidente Riccardo Cioce, il rotariano professor Fabio Fornari, già primario di gastroenterologia dell’Ospedale di Piacenza, che ha brillantemente sintetizzato un tema fondamentale e complesso.

Il prof. Fornari ha iniziato introducendo alcune statistiche da pubblicazioni specializzate che dimostrano l’esistenza di un paradosso nutrizionale: mentre in alcuni Paesi l’alimentazione è abbondante e non corretta e ci si ammala per eccesso di cibo, con conseguente aumento dei casi di obesità e sovrappeso (uno stile di vita che può portare a diversi disturbi seri, dalle complicazioni cardiache a quelle circolatorie, dal diabete, alla genesi e crescita di patologie tumorali o di gravi infiammazioni), in altri all’opposto ci si ammala per scarsità, se non addirittura per mancanza, di cibo, una piaga che affligge diverse popolazioni del nostro pianeta.

Fornari ha poi citato la dieta mediterranea, che rappresenta uno stile alimentare considerato tra i più sani tra quelli esistenti, ispirato alle tradizioni alimentari dei paesi che si affacciano nel bacino del Mediterraneo; i suoi punti cardine sono un maggiore consumo di proteine vegetali rispetto a quelle animali, una riduzione dei grassi saturi, l’importanza di frutta e verdura nell’apporto di vitamine, sali minerali e fibre e l’impiego dell’olio di oliva.

La dieta mediterranea, ovviamente, non è solo vegetariana: essa prevede infatti una giusta quantità di prodotti di origine animale: carne rossa e bianca, uova, latticini e pesce che si integrano in un regime alimentare equilibrato, adatto a ogni età e sano.

Diversi studi dimostrano che la dieta mediterranea presenta numerosi vantaggi per la nostra salute; per prima cosa riduce il rischio di malattie cardiovascolari, in quanto permette di mantenere sotto controllo colesterolo, trigliceridi, pressione sanguina e il livello di zuccheri nel sangue. Inoltre, prevedendo un elevato consumo di vegetali, cereali e un basso apporto di grassi e zuccheri, riduce il rischio di diabete.

Oltre ai vantaggi per la salute illustrati, c’è un altro beneficio non trascurabile da prendere in considerazione: la dieta mediterranea facilita il mantenimento di un peso corporeo adeguato, è un regime alimentare nutriente composto da alimenti che permettono di sentirsi sazi senza eccedere con quantità eccessive di grassi. Cibi come pane, pasta, meglio ancora se integrali, verdure, pesce e frutta forniscono proteine e zuccheri a basso contenuto di colesterolo e lipidi.

Infine, Fornari ha terminato la sua presentazione aggiungendo ulteriori informazioni: il caffè, senza eccedere, fa bene al fegato, ma non è solo il contenuto di caffeina, bensì qualche ancora ignoto elemento che permette alla miscela di avere anche effetti benefici; il pomodoro, altro prezioso alimento, contiene una sostanza, il licopene, che funge da potente antiinfiammatorio.

Molte sono state le domande poste al relatore dai presenti, sempre tenendo conto che la dietetica costituisce una scienza dinamica che si sviluppa in funzione delle nuove scoperte scientifiche sul rapporto tra alimentazione e salute.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.