PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Festa Lyons: battuto Colorno, dopo la promozione il titolo di Serie A

Più informazioni su

La Sitav Rugby Lyons è Campione d’Italia di Serie A: battuto nella finalissima del “Beltrametti” un Colorno che ha subìto troppo nel primo tempo, non riuscendo a recuperare lo svantaggio nella ripresa pur marcando 3 mete. Partita molto piacevole, in cui si sono viste le squadre giocare a viso aperto senza timore, sicuramente “alleggerite” dalla promozione in Top12 già ottenuta.

Si muove il tabellino per la prima volta al 3’, con Guillomot che punisce dalla piazzola l’indisciplina di Colorno da posizione centrale. Lyons padroni del campo in avvio, con Capitan Bruno che finalizza alla bandierina un’ottima combinazione dei trequarti regalando il primo break della partita ai suoi. Tra il 15’ e il 17’ i Lyons allungano ancora, grazie a due piazzati di Guillomot, e si va al Water Break sul punteggio di 16-0. Si fa vedere il Colorno in attacco, ma prima un avanti e poi la mischia bianconera dominante sbrogliano la situazione.

Colorno prova a reagire, ma i Lyons riescono sempre a rispondere con delle belle fiammate offensive, con Bruno e Pedrazzani vicini a marcare la seconda meta prima di perdere il pallone sul più bello. Monopolio del gioco per i bianconeri, che capitalizzano dalla piazzola per due volte con un Guillomot impeccabile. Si va all’intervallo sul 22-0 per i Sitav Rugby Lyons.

Nella ripresa la squadra parmense prova a rialzare la testa, e al 13’ è Alvarado a marcare la prima meta per i suoi, con Castagnoli che non riesce ad aggiungere i due punti della trasformazione. Il Colorno prende possesso del campo e al 24′ trova la seconda meta con Del Nevo, riportandosi a –10 dai Lyons. Ma i bianconeri trovano subito la forza di regire, con Subacchi che si inserisce nella difesa e si invola in mezzo ai pali dopo pochi minuti, ristabilendo le distanze sul 29-12.

Nel finale c’è tempo per l’ultimo moto di orgoglio del Colorno, che cerca la terza meta con insistenza, che arriva allo scadere con Datola, per fissare il risultato sul 29-17. Può ora partire la festa per i tifosi Lyons, per un titolo che corona una stagione praticamente perfetta in cui ha dominato il proprio girone e nei playoff.

Si conclude così la stagione agonistica, mandando agli archivi una stagione in ogni caso trionfale per entrambe le squadre, che hanno potuto festeggiare davanti al pubblico delle grande occasioni qui a Piacenza.

SITAV RUGBY LYONS v RUGBY COLORNO 1975; 29-17 (22-0)

Marcatori: p.t. 2′ cp Guillomot (3-0); 8′ m. Bruno tr Guillomot (10-0); 13′ cp Guillomot (13-0); 17′ cp Guillomot (16-0); 31′ cp Guillomot (19-0); 35′ cp Guillomot (22-0). s.t. 13′ m. Alvarado (22-5); 23′ m. Delnevo tr Cozzi (22-12); 27′ m. Subacchi tr Guillomot (29-12), 42′ m. Datola (29-17).

Sitav Rugby Lyons: Via G (24′ st Della Ragione); Via A (37′ st Arrigo), Conti, Subacchi, Bruno; Guillomot, Efori (16′ st Gherardi); Masselli, Lekic, Bance (35′ st Bedini); Pedrazzani (v cap), Grassotti; Salerno (4′ st Rapone), Rollero (35′ st Canderle), Potgieter (10′ st Greco; 29′ st Tarantini).

all. Solari, Baracchi

Rugby Colorno 1975: Castagnoli; Terzi (v cap), Afamasaga, Silva (4′ st Lucchin), Papa (20′ st Scalvi); Magri (14′ pt Cozzi), Boccarossa; Delnervo, Modoni (3′ st Perrone), Pop (24′ st Piccioli); Rossi, Da Lisca (cap); Alvarado (14′ st Fiume), Buondonno (3′ st Goegan), Singh (3′ st Datola).

all. Prestera, De Marigny

arb.: Bottino (Roma)

AA1 Tomò (Roma), AA2 Rossella (Roma)

Quarto Uomo: Laurenti (Bologna)

Cartellini: /

Calciatori: Guillomot (Sitav Rugby Lyons) 7/7; Cozzi 1/3

Punti conquistati in classifica: Sitav Rugby Lyons 4, Rugby Colorno 1975 0

Note: giornata nuvolosa e afosa, terreno in perfette condizioni, spettatori 1500 circa, Sitav Rugby Lyons campione d’Italia.

Foto Angela Petrarelli

IL SINDACO “STAGIONE DA INCORNICIARE” – “Il titolo di campioni d’Italia di Serie A, conquistato ieri al Beltrametti, suggella per la Sitav Rugby Lyons una stagione da incorniciare, che aveva già regalato non solo a tifosi e appassionati, ma all’intera comunità piacentina, l’orgoglio della promozione in Top 12: un traguardo che oggi, con la vittoria nella finalissima, appare ancor più solido e meritato”.

Così il sindaco Patrizia Barbieri esprime le congratulazioni dell’Amministrazione comunale alla società presieduta da Guido Pattarini, complimentandosi “con i giocatori, con tutto lo staff dirigenziale e tecnico, per un risultato straordinario, che contribuisce ulteriormente a dare lustro al movimento sportivo piacentino”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.